casaleggio sulla politica

Casaleggio sulla politica, in ricordo del padre

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Casaleggio sulla politica, in ricordo del padre. Di recete Davide Casaleggio è tornato a parlare delle sue teorie politiche. In occasione dell’intervista concessa al quotidiano francese Le monde :”Il limite massimo di due mandati resta intoccabile”- Ha detto. Nelle due pagine dedicate al padre Gianroberto concordate  dal noto giornale ha esternato anche le sue perplessità sul populismo. Il lungo articolo ripropone insomma la storia politica dei Casaleggio e il loro incontro con Grillo. Nel mezzo stampa si parla, infatti di Gianroberto Casaleggio coofondatore del movimento 5 stelle assieme a Beppe Grillo, il primo scomparso nel 2016. Alla vigilia del voto di domenica prossima, Roberto Casaleggio ha voluto ripercorrere l’invenzione del populismo 2,0 in Italia. Un messaggio forte, che secondo Le monde, l’imprenditore ha voluto mandare al leader del partito Luigi Di Maio.

[adrotate banner=”37″]

Casaleggio sulla politica, in ricordo del padre. La scelta di Di Maio

Il Ministro per lo sviluppo economico in Italia , infatti ha espresso la volontà di far saltare una regola, che lo riguarda in prima persona. Soprattutto alla fine dell’attuale legislatura. In particolare, Casaleggio ha voluto ricordare a Di Maio che dovrà fare i conti con lui dopo la sicura sconfitta elettorale. Nell’articolo ripreso anche da La Spampa di Torino, Casaleggio vorrebbe anche nominare il successore di Di Maio. Secondo il periodico infatti, Di Maio tenterebbe di emanciparsi per non disperdere il proprio potere politico. Parole dure, se confermate nella versione, che da Il giornale parigino.

Deputati a rischio

In effetti, tale osservazione potrebbe essere un trauma per i penta- stellati. Sono infatti 83 i deputati, che non potrebbero più candidarsi alla terza legislatura secondo lo statuto di partito scritto in precedenza. Un gruppo di regole, che ora Di Maio vorrebbe cambiare. Ma eliminare la regola dei due mandati può aiutare il partito dei 5 stelle a creare una classe dirigente? Tutto naturalmente non è  ancora stabilito. Sembrerebbe un progetto ambizioso ma, che come al solito deve essere supportato dagli elettori.

Fonte foto in evidenza

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24