Cashback natalizio: rimborso di 150 euro per Natale

Cashback natalizio: rimborso di 150 euro per Natale

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.comSegnala a Zazoom - Blog Directory
 

Per incentivare gli acquisti sotto il periodo natalizio e limitare i contanti, il Governo ha promosso il cashback natalizio. Mancano pochissimi giorni all’8 Dicembre 2020, anche se inizialmente l’esordio di questa mossa doveva avvenire il primo giorno di questo mese. Questo cashback lanciato in occasione del periodo natalizio promette un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati pagando con metodi tracciabili, su un minimo di 10 acquisti.

Il massimo importo rimborsabile è di 150 euro, dunque per una spesa totale di 1500 euro. Questo è un “esperimento” in vista di un cashback ancora più sostanzioso che dovrebbe esordire tra il mese di gennaio 2021 e il 30 giugno 2022. Ma come si fa ad usufruire del rimborso?

Cashback natalizio: come ottenere i 150 euro di rimborso?

Solo i maggiorenni possono partecipare all’iniziativa. Gli interessati devono scaricare l’app IO sul proprio smartphone e registrarsi tramite le credenziali SPID, cioè l’identità digitale. Ma anche se non possiedi le credenziali SPID hai diritto al rimborso del valore massimo di 150 euro. Bisogna però usare la CIE, ovvero la carta d’identità elettronica. 

Deve effettuare l’accesso sempre sull’app IO. La CIE va richiesta al comune di residenza. La differenza rispetto al sistema SPID è che coloro che useranno la CIE, dovranno essere dotati di lettore di smartcard collegato al proprio computer. Infatti, non tutti gli smartphone sono compatibili con la CIE: solo gli smartphone con NFC lo sono, e gli iPhone con versione iOS 7 o superiore. In questo modo, chiunque acquisterà usando la propria carta di credito o bancomat può ottenere uno sconto: in questi momenti di estrema difficoltà legati alla pandemia da Covid-19, anche 150 euro possono fare la differenza se rimborsati.

Bisognerà solo vedere se il sistema e i relativi server non crasheranno a seguito delle numerose registrazioni ed accessi fatti sul portale per l’iscrizione. Seguiremo con interesse l’evolvere della vicenda e seguiranno aggiornamenti in caso di malfunzionamenti.

Via

Fonte immagine copertina: Pixabay

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Avatar
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com