Conte parla del vaccino sul coronavirus: "Non deve essere obbligatorio"

Conte parla del vaccino sul coronavirus: “Non deve essere obbligatorio”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Conte parla del vaccino sul coronavirus. Ecco le dichiarazioni del presidente del consiglio su un tema così importante:

“Se mi dovessero confermare queste proiezioni ottimistiche c’è la possibilità di mettere il vaccino presto a disposizione di tutti e anche di altri Paesi Ue. Quando presto? Mesi, diciamo. Entro l’anno? Speriamo”.

Conte parla del vaccino sul coronavirus

Conte non ritiene che il vaccino contro il Covid 19 “debba essere obbligatorio, ma deve essere messo a disposizione”. Relativamente al comportamento tenuto dal governo durante questi mesi, il presidente del consiglio ha invece affermato:

“Ho sempre detto che avremmo lavorato fianco a fianco con gli scienziati ma mai che avremmo ceduto delle responsabilità, c’è un compito della politica. Non ho mai detto che avremmo seguito alla lettera le loro valutazioni”.

Sui verbali riservati, invece, il premier ha detto quanto segue:

“Si sono scritte e dette cose inesatte. Chiariamo bene le cose: voi immaginate cosa significava per gli scienziati elaborare proposte, analizzare dati e avere i riflettori della tv. Non avrebbero avuto tranquillità. Quando c’è un processo decisionale così delicato io rivendico che quei verbali restino riservati. Ma non significa secretati, non ho mai posto un segreto di Stato. E vi annuncio che sono il primo che consentirà la pubblicazione di tutto, non abbiamo nulla da nascondere”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24