Corea del Nord: vento di guerra con la vicina

La Corea del Sud non ha gradito l’ultimo test missilistico della vicina Corea del Nord. Il missile è esploso in volo mentre stava sorvolando il Giappone. A Pyongyang i test continuano senza sosta, con un Kim Jong-Un intento a dimostrare la forza della sua Corea, in particolare agli Stati Uniti.

In risposta, Seul ha ordinato di sganciare otto bombe vicino al confine tra le due Coree, dimostrando che anche loro possono iniziare una guerra in qualsiasi instante. Anche il Giappone non rimane in silenzio, e ha iniziato diverse esercitazioni militari, come dimostrazione al dittatore che non hanno paura di uno scontro.

Anche Trump con Giappone e contro Corea del Nord

«Azioni che minacciano e destabilizzano aumentano solo l’isolamento del regime nord coreano. Tutte le opzioni sono sul tavolo». Lo ha affermato il presidente americano Donald Trump, dopo essere stato informato del lancio del razzo a medio raggio dalla Corea del Nord. Nella sua dichiarazione ha approfittato per ricordare che gli Stati Uniti sono pronti a entrare in guerra contro il regime coreano. «Il mondo ha ricevuto l’ennesimo messaggio della Corea del Nord forte e chiaro: questo regime ha segnalato il suo disprezzo per i paesi vicini, per tutti i membri delle Nazioni Unite e per gli standard minimi di comportamento accettabile a livello internazionale». 

Trump ha oggi avuto un colloquio telefonico con il presidente giapponese Shinzo Abe. Hanno convenuto che la minaccia da parte della Corea sta aumentando e che continueranno a fare pressione per allentare la tensione che sta creando nella comunità internazionale.

L’allerta di questa mattina in Giappone

Era mattina in Giappone quando il razzo coreano ha sorvolato il Paese. I cittadini hanno ricevuto un messaggio sul cellulare che gli intimava di ripararsi in rifugi solidi o seminterrati. La notizie è stata data immediatamente attraverso le edizioni speciali dei telegiornali e l’intera rete ferroviaria è rimasta bloccata per alcune ore. Dopo poco, un secondo messaggio riferiva che il missile era passato sopra il Giappone e «se trovate oggetti sospetti per cortesia non li toccate mai».

Fonte: ansa.it