Coronavirus in Puglia

Coronavirus, in Puglia 10 persone in quarantena

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Coronavirus in Puglia 10 persone in quarantena. A quanto pare, 10 cittadini che si trovano in provincia di Lecce si trovano in auto-quarantena. Pare siano nove cinesi e un cittadino italiano.

Coronavirus in Puglia 10 persone in quarantena: non si sottopongono ai blocchi in aeroporto

Il gruppo di persone pare sia tornato dalla Cina però, almeno per il momento, non presentano alcun sintomo. Tuttavia, è stato consigliato loro di evitare ogni luogo pubblico, per 14 giorni, in modo da evitare eventuali contagi nel caso in cui siano stati infettati dal coronavirus. Ovviamente, tutto è stato consigliato seguendo le indicazioni provenienti dal Ministero. Sulla questione, è intervenuto Rodolfo Rollo, nonché dg della Asl Lecce. Egli, a riguardo, avrebbe affermato quanto segue:

«Ogni giorno, e in alcuni casi più volte al giorno, il nostro personale chiama queste persone chiedendo loro di controllare alcuni parametri, tra cui la temperatura. Solo nel caso in cui si ritiene che ci siano segnali preoccupanti, vengono visitate e portate in ospedale per accertamenti».

In ogni caso, Rodolfo Rollo, ha subito precisato che si tratta di un’auto-quarantena. Dunque, i nove cittadini cinesi e quello italiani, possono – quando vogliono – uscire di casa senza alcun problema. Quindi il dg dell’Als leccese avrebbe affermato che si tratta solamente di un consiglio e non di un obbligo. Certo è che, per evitare il rischio di diffusione del coronavirus, sarebbe meglio seguire il “consiglio”.

A quanto pare, le persone cinesi che si trovano in auto-quarantena sono state in Cina per i festeggiamenti del loro capodanno. Dopodiché, essendo che vivono il Puglia, sono tornati in Italia. Tuttavia, ritornando in Italia pare che non si siano sottoposti ai controlli che ormai sono necessari all’arrivo in aeroporto. Infatti, Rollo avrebbe affermato:

 «Hanno sfruttato scali tecnici in altri paesi e hanno evitato il blocco di chi arriva con voli diretti. In Salento c’è anche un’allerta sui Centri di accoglienza: stiamo definendo protocolli per eventuali sbarchi clandestini».

Foto articolo: pixabay

Leggi anche Trasmissione del coronavirus: cosa dice l’esperto

Autore dell'articolo: Emanuela Acri

Grafica pubblicitaria, ha svolto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Catanzaro e quella di Lecce, concludendo il percorso con il massimo dei voti. Appassionata di film horror e serie TV, collabora con alcuni siti online nella realizzazione di articoli di diversi argomenti,