Decreto Sostegni, contributi a fondo perduto per imprese e lavoratori autonomi

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Prima il Decreto ‘Ristori 5’, poi decreto “Sostegno” ed ora si pensa a “Sostegni”. Cambia il nome, ma non la sostanza: nuovi aiuti per famiglie, lavoratori e imprese in risposta all’attuale pandemia da Covid-19.

Ventisei articoli e cinque titoli in totale: 

  1. sostegno a imprese ed economia;
  2. lavoro;
  3. salute e sicurezza;
  4.  enti territoriali;
  5. altre disposizioni urgenti.

Decreto “Sostegni” in 10 semplici punti

Tutte queste disposizioni che andremo a vedere sono provvisorie, in quanto sarà sottoposto al Consiglio dei Ministri, dopodomani, giovedì 11 marzo 2021. Dovrebbe, dunque arrivare entro il fine settimana, ma si parla anche di metà mese:

  1. Reddito di cittadinanza (1 miliardo di euro);
  2. reddito di emergenza prorogato per ulteriori mensilità;
  3. bonus Baby Sitter (600 euro reintrodotti a sostegno dei genitori lavoratori);
  4. Cassa Integrazione con Causale Covid-19 (fruibile per tutto il 2021);
  5. congedo parentale straordinario per Covid-19 (indennizzato al 50%, per genitori che non possono lavorare in smart working ed hanno figli < di 14 anni);
  6. Smart working per lavoratori con figli < di 16 anni;
  7. i licenziamenti sono prorogati fino al 30 giugno 2021;
  8. contributi a fondo perduto fino a 150 mila euro per le imprese, artigiane o professionisti titolari di partita IVA;
  9. Sospensione del pagamento delle cartelle fiscali con scadenza nel periodo dall’8 marzo 2020 al 30 aprile 2021, e quelli relativi alle cartelle di pagamento notificate nel medesimo periodo;
  10. 1,4 miliardi per i vaccini e 700 milioni per l’acquisto di farmaci per la cura del Covid-19; il tutto per un totale di 2miliardi e 100 milioni. Inoltre 388 milioni di euro saranno destinati a finanziare la rete logistica per l’attuazione del piano vaccini, 345 milioni per il coinvolgimento dei medici di famiglia nella campagna ed infine 51,6 milioni per i Covid Hospital. Per un totale di circa 3 miliardi di euro da destinare alla sanità.

 

Non ci resta dunque che aspettare la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

 

 

 

 

 

 

Autore dell'articolo: Elena Sofia

Avatar