È allarme vaiolo da scimmie, i casi sono 3

È allarme vaiolo da scimmie, i casi sono 3

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – È allarme vaiolo da scimmie: “Ho appena ricevuto notizia dal Seresmi (Servizio regionale per la sorveglianza delle malattie infettive) che anche gli altri due casi sospetti correlati con il caso zero italiano, sono stati confermati, pertanto salgono a 3 i casi di vaiolo da scimmie tutti presi in carico dall’Istituto Spallanzani. Ho aggiornato il ministro Speranza sull’evoluzione della situazione”, dichiara l’assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“Ci sono varie tipologie del vaiolo delle scimmie, quello che è stato riscontrato per ora è quello meno virulento dell’Africa-Occidentale e poi c’è il lignaggio del Congo, con una mortalità intorno al 10%, ma ha avuto sempre una diffusione molto locale. Per quanto riguarda i casi europei abbiamo un vantaggio, che questo vaiolo delle scimmie è molto meno contagioso rispetto a Sars-CoV-2 o al morbillo”. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute il virologo Mauro Pistello, direttore dell’Unità di virologia dell’Azienda ospedaliera universitaria di Pisa e vicepresidente della Società italiana di microbiologia.

È allarme vaiolo da scimmie, i casi sono 3

Sulla possibilità che il caso individuato all’Inmi Spallanzani di Roma possa essere il ‘paziente zero’ di un possibile focolaio, “è un po’ presto per dirlo, c’è un periodo di incubazione di 2-3 settimane”, avverte Pistello. “Ma credo che sia difficile – aggiunge – l’infezione ha sintomi evidenti ed è quindi facile da intercettare e isolare. Non credo si debba essere allarmati. Monitoriamo e tracciamo i contatti dei casi”.

Salgono dunque a tre i casi confermati in Italia di vaiolo delle scimmie e sono tutti in carico all’Istituto di malattie infettive Spallanzani di Roma. Al caso di ieri, come detto, se me aggiungono oggi altri, confermati dalle analisi, e sono correlati al caso zero, come si apprende dall’assessorato alla sanità della Regione Lazio.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24