Fabio Aru torna in gara

Fabio Aru torna in gara. Il ritorno del Cavaliere dei Quattro Mori

 

Fabio Aru torna in gara dopo il ritiro nella scorsa edizione del Tour de France conclusosi nel mese di settembre. Lo farà prendendo parte alla prossima edizione della Vuelta di Spagna 2020. La partenza della grande corsa a tappe è in programma il prossimo 20 ottobre. Probabilmente il Cavaliere dei Quattro Mori, sfrutterà l’occasione per ritrovare un po’ l’umore e delle buone sensazioni che ormai da qualche stagione sono venute a mancare. Ricordiamo infatti che Fabio Aru viene da due stagioni tribolate e negative fatte di infortuni e ritiri. Il 2020 doveva essere l’anno del riscatto e invece ancora una volta, il corridore non è riuscito a mettere in atto i suoi buoni propositi. Il ritiro al Tour de France, risale infatti allo scorso 6 settembre quando il corridore era impegnato nella nona tappa della Grande Boucle. In quell’occasione aveva perso terreno dal gruppo già nelle fasi iniziali.

Fabio Aru torna in gara alla Vuelta di Spagna

Gli appassionati di ciclismo e i tifosi di Fabio Aru saranno felici di rivedere il corridore in sella alla sua bicicletta nell’imminente edizione della Vuelta di Spagna che prenderà il via proprio il prossimo 20 ottobre. Il Cavaliere dei Quattro Mori si rimette in gioco in quella che potrebbe essere una delle ultime occasioni di riscatto col team UAE Emirates. Il contratto infatti scadrà al termine di questa stagione, ma le vicissitudini sportive del corridore fanno pensare che non ci sarà alcun rinnovo. Ricordiamo inoltre che Aru vince la Vuelta di Spagna nel lontano 2015. Non resta quindi che attendere il prossimo 20 ottobre per comprendere se Fabio Aru riuscirà a trovare la forma fisica in un’altra stagione del tutto negativa per il corridore sardo.

Per gli amanti di ciclismo l’appuntamento è quindi per il prossimo 20 ottobre per seguire chilometro dopo chilometro tutte le emozioni delle frazioni della Vuelta di Spagna.

 

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu