Ferrero si esprime

Ferrero si esprime sull’addio di Ronaldo: “Come una moglie che ti tradisce”. La verità su Petagna

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Ferrero si esprime sull’addio di Cristiano Ronaldo alla Juventus e lo fa, da presidente della Sampdoria, senza mezzi termini ai microfoni di Sky. Al riguardo ha chiosato: “Ronaldo è Ronaldo, Allegri e il presidente Agnelli evidentemente hanno avuto la necessità di farlo partire. Del resto lui non voleva restare ed è come una moglie: quando ti tradisce e non vuole stare con te, se la tieni è come una corda spezzata. Se un calciatore non ha più la testa in quel posto è meglio che vada e faccia il suo percorso. A volte è meglio rinunciare ad un euro sull’aspetto economico che avere una persona che non vuole stare con te e per questo non rende. Meglio per tutti che Ronaldo sia andato via e meglio per lui che ha capito che non era più il Ronaldo che voleva essere“.

Ferrero si esprime, Faggiano rivela la verità su Petagna

Non è mancato anche un pensiero sul decreto crescita che secondo Tinti penalizza i giovani italiani. Al riguardo Ferrero ha sottolineato: “Io credo che Tinti volesse dire un’altra cosa, non va frainteso. Il decreto crescita è un vantaggio per far sì che gli stranieri vengano in Italia con un panorama migliore. Tinti è un uomo di calcio e voleva dire altro, voleva dire che paghiamo tante tasse. Non credo ci sia disuguaglianza, la cosa va rigirata: gli stranieri in Italia sono un fatto politico in cui non possiamo dire se il governo ha fatto bene o male. Dobbiamo guardare in casa nostra e chiedere che le società diano parità di trattamento. Io non credo che i calciatori siano meno bravi, non temiamo la concorrenza degli stranieri. Se vengono ben venga: la Samp ha un certo tipo di budget, Inter e Juve un altro. Ognuno ha il suo livello. Se viene Ronaldo a 20 milioni lo paghi 10 o 11 e te lo puoi permettere. Ben venga il decreto crescita”.

Il ds Faggiano invece, ha parlato a TeleNord del mercato dei blucerchiati rivelando ciò che è successo nella trattativa per portare Petagna tra le fila blucerchiate. Lo stesso ha spiegato: “Mi dispiace perché per Petagna era tutto fatto, il giocatore voleva venire e i documenti erano stati inviati. Ma alla fine il Napoli ha cambiato idea e ha deciso di volerlo tenere”.

 

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu