Genoa-Cagliari: le scelte di formazione di Blessin e Liverani

 

Supersfida a Marassi alle 20,30 tra due delle candidate alla promozione in Serie A. Il Genoa di Blessin, reduce da due vittorie consecutive e ora quarto a meno uno dalla vetta, affronta il Cagliari di Liverani nono e sconfitto da Bari e Venezia nelle ultime due giornate. Il tecnico dei sardi, uno dei tanti ex della sfida, è sulla graticola e in caso di sconfitta rischia l’esonero, opposto il discorso per Blessin che dopo le critiche di inizio stagione sembra aver trovato il modo per fare rendere al meglio la propria squadra. Pochi dubbi per il tecnico tedesco che deve rinunciare a Sturaro, Galdames, Badelj ed Ekuban. Confermato il 4-2-3-1 con in difesa il ballottaggio tra Sabelli e Hefti, il primo sembra essere favorito. Le mediana vedrà Strootman fare coppia con Frendrup, mentre in attacco c’è una sola maglia libera. Aramu e Gudmundsson viaggiano infatti veloci verso la conferma, così come l’inamovibile centravanti Coda. Resta da capire chi giocherà a destra con Jagiello in leggero vantaggio su Yalcin.

Genoa-Cagliari: le scelte di Liverani

Liverani deve rinunciare a Rog e Barreca, entrambi potrebbero recuperare ma solo per la panchina. Tanti gli ex Genoa nella squadra sarda che in difesa schiererà dal primo minuto Goldaniga e in attacco come riferimento offensivo del 4-3-1-2 deve ancora sciogliere le riserve sul ballottaggio Lapadula-Pavoletti, con il primo favorito. In mediana senza il polacco giocherà Makoumbou regista con Viola e Nandez ai suoi fianchi. A sinistra Barreca è out e Obert dovrebe spuntarla su Carboni. Buon Genoa-Cagliari a tutti.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano