Gp Ungheria 2019: le dichiarazioni di Vettel

Gp Ungheria 2019: le dichiarazioni di Vettel

Gp Ungheria 2019: le dichiarazioni dei piloti Ferrari prima del via previsto oggi, domenica 4 agosto. Le qualifiche della giornata di ieri, hanno regalato grandi emozioni soprattutto a Verstappen che ha conquistato la pole e partirà quindi davanti a tutti. Il pilota ha compiuto un giro perfetto  in 1’14″572, stabilendo un nuovo record della pista.

[adrotate banner=”37″]

Queste le prime sensazioni dell’olandese: “Incredibile. C’era qualcosina che mancava forse, però poi la macchina ha dato ottime sensazioni per tutto il weekend. Sapevamo che sarebbe stata dura in qualifica però ci siamo riusciti. Alla fine la macchina volava, è stato qualcosa di incredibile. Sono molto contento per oggi, c’è comunque ancora la gara da fare che è la cosa più importante. Però per me oggi è stata una pole molto importante, molto bella e grandiosa per il team. Tifosi? Quando senti questi tifosi ti danno sempre qualcosa in più”.

Gp Ungheria 2019: le dichiarazioni di Vettel

Il Gp Ungheria 2019 ha sentenziato anche un altro verdetto: Charles Leclerc partirà dal quarto posto, mentre Vettel partirà dalla terza fila in quinta posizione. Il tedesco ha così commentato la sua situazione: “Non sono al cento per cento contento, soprattutto del mio giro finale, ho perso un po’ di tempo. Purtroppo non siamo abbastanza forti, il terzo settore è molto difficile perché non possiamo spingere come vogliamo. Domani servirà una grande partenza, ma è dura.”

Anche il ferrarista Leclerc ha spiegato la sua condizione: “Da una parte sono contento del mio giro in Q3, dall’altra non posso essere soddisfatto per l’errore gratuito che ho commesso in Q1. Farò in modo che episodi simili non si ripetano in futuro. In questo senso devo dire grazie alla squadra che mi ha messo in condizione di schierarmi regolarmente al via della fase successiva.
Nel complesso credo che oggi siamo riusciti a fare il massimo di quello che era nelle nostre possibilità, perché fino a questo momento non abbiamo mai trovato il grip ideale per essere pienamente competitivi. Per contro i nostri rivali sono molto forti, specialmente in curva, e credo che per noi quella di domani non sarà una gara facile”.

Fonte immagine

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + 11 =