Gucci Places: la travel app lanciata da Gucci che ti porta in giro per il mondo

 

Il designer Alessandro Michele ha appena lanciato Gucci Places: la app che propone una lista di luoghi privati o pubblici, nascosti o famosi da cui la Maison ha tratto ispirazione.

L’obiettivo è quello di far scoprire la storia, la cultura e i dettagli che caratterizzano determinati luoghi scelti dalla casa di moda, creando cosi una vera e propria comunità.  L’app fornirà, infatti,  la descrizione dettagliata di un determinato luogo mediante l’uso di testi, immagini e video e utilizzerà il sistema di geolocalizzazione del dispositivo mobile inviando una notifica ogni volta che si è prossimi a un “luogo Gucci”.

Il primo Gucci Place è Chatsworth House, un grande castello nel Derbyshire, in Inghilterra, dove Gucci ha ambientato la campagna Cruise 2017 e dove ora supporta una grande mostra di abiti e preziosi cimeli dal titolo House Style, curata da Hamish Bowles, international editor-at-large di Vogue America.

Perché è stata scelta la tenuta di  Chatsworth come primo Gucci Places?

Tutto è iniziato dall’incontro tra Alessandro Michele e Lady Burlington, che inseguito a una conversazione si sono resi conto di avere una passione comune per l’arte, l’architettura, la storia e cultura. Il legame tra Gucci e Chatsworth nasce anche dalla passione di Alessandro Michele per l’Inghilterra. Lo stile punk, il gusto eclettico e gli elementi “british” sono una grande fonte d’spirazione per la realizzazione delle sue collezioni.

Per sottolineare la collaborazione fra Gucci Places e Chatsworth House, il brand ha realizzato un’edizione limitata di prodotti tratti dalla collezione Gucci Courrier che sarà in vendita esclusivamente nel negozio di Chatsworth House e nel negozio Gucci di Sloane Street a Londra.

Nei prossimi mesi il progetto verrà ampliato con l’aggiunta degli altri Gucci Places e articoli dedicati a queste eccezionali località che ispirano la Maison.

Via

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Autore dell'articolo: Giovanna Quagliano