fondi private equity calcio

I fondi private equity entrano nel calcio, scopriamo perché

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

I fondi di private equity sono sempre più interessati ad un investimento nel calcio. Perché sta accadendo questo? Qual’ è la motivazione che li muove?

La questione è partita dall’interessamento di uno dei maggiori operatori di questo settore, Bc Partners, per diventare socio dell‘Inter di Suning.

Qualche settimana fa ci sono stati gli ingressi delle cordate Cvc, Advent e Fsi a fare notizia. Queste tre grandi fondi hanno fatto capolino nella media company della Serie A. Hanno garantito per 1,7 miliardi di euro per acquisire il 10% della media company. In questo modo i club della massima serie hanno potuto tirare un sospiro di sollievo e alleviare la loro disastrata situazione economica.

I fondi private equity nel calcio, le ragioni dell’investimento

La risposta dell’investimento pare essere trovata nelle potenzialità di alcuni campionati. Serie A, Bundesliga e Ligue 1 sono campionati storici. Essi, però, non hanno avuto un’impennata nei ricavi. Non solo, le società inglesi hanno anche avuto un aumento esponenziale nel loro valore.

Il progetto di questi fondi è quello di trasformare le società calcistiche in media company, con la possibilità di autofinanziarsi e non più solo assorbire capitale. In questa maniera diventa possibile rivenderle tra 3 o 5 anni con una grossa plusvalenza.

Interesse per ristrutturazione stadi vecchi e desueti

Non è da dimenticare la questione degli stadi, di cui i fondi sembrano altamente interessati. Le strutture, infatti, sono vecchie e non in grado di offrire tutti i servizi come ristorante, cinema, negozi. Se n’è parlato lo scorso Dicembre con una missiva dei massimi dirigenti del calcio al governo italiano.

Lo stadio di proprietà è sicuramente un punto fondamentale per un club. Esso può garantire introiti fondamentali per l’autosufficienza, inoltre contribuisce ad aumentare il suo valore complessivo.

Il calcio, ormai, è cambiato. La sua struttura economica è molto più simile ai tanti business che possiamo vedere nel mondo. L’epoca dei presidenti-mecenati è terminata.

Fonte Foto: Pixabay

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24