I volontari di Euro 2020

I volontari di Euro 2020, l’altra forza della competizione

 

I volontari di Euro 2020, quelli che ci sono ma non si vedono. Finito il massimo campionato di Serie A, il calcio italiano attende la Nazionale al debutto europeo

Per questa prima edizione itinerante manca poco e, un aspetto di cui si parla poco sono i volontari di Euro 2020: il totale 935 reclutati dall’Uefa.

Ragazzi/e, giovani che dunque affiancheranno i professionisti del settore sportivo allo stadio e nei siti ufficiali UEFA nel primo Europeo itinerante della storia.

Sono in totale 935 quelli reclutati dal Programma Volontari, e nelle prossime settimane arriveranno nella Capitale.

In attesa di iniziare la loro esperienza dal vivo, si sono intanto radunati virtualmente nel Kick Off Event a loro dedicato; organizzato in Live Streaming con la collaborazione del team volontari Uefa e condotto dal giornalista Pierluigi Pardo.

Due ore in cui i volontari hanno quindi potuto conoscere tutti i dettagli sulle attività che li attende durante l’Europeo, e vedere per la prima volta le divise che indosseranno nei luoghi dell’evento.

Tra gli intervenuti durante il Kick Off Event anche il presidente della Figc Gabriele Gravina, che ha voluto portare il suo saluto:

Sarà una festa, un evento importantissimo per tutti coloro che credono nel mondo dello sport e del calcio come veicolo per suscitare grande speranza, gioia e orgoglio.

Quando gioca la nostra Nazionale è tutto il paese a essere coinvolto: voglio ringraziare tutti i volontari che contribuiranno alla riuscita di questo Europeo, perché senza di loro non ci sarebbe tutto questo.

Ragazzi e ragazze che con la loro gioia e il loro entusiasmo accompagneranno verso un evento straordinario.

Intanto gli Azzurri hanno ricevuto la seconda dose del vaccino e sono pronti all’amichevole contro il San Marino

Sono dunque 33 gli Azzurri convocati da Roberto Mancini per questa prima fase del raduno; essa prevede una seduta di allenamento al giorno da domani a giovedì e che si concluderà venerdì alla ‘Sardegna Arena’ di Cagliari al termine dell’amichevole con San Marino.

Dopo il test con la nazionale sammarinese poi ci saranno due giorni di riposo e via alla seconda fase del raduno.

Nuove convocazioni domenica 30 e appuntamento a Roma il giorno seguente per partecipare alla trasmissione Notte Azzurra, in onda il 1° giugno su Rai 1; poi trasferimento in serata al Centro Tecnico Federale di Coverciano.

Al termine di questa seconda settimana di lavoro, il 4 giugno gli Azzurri sosterranno anche l’ultima amichevole prima dell’Europeo; appuntamento cioè il 4 giugno a Bologna con la Repubblica Ceca.

La lista ufficiale dei 26 calciatori che prenderanno parte all’Europeo sarà infine diramata entro la mezzanotte del 1° giugno.

 

 

Foto: Pagina Facebook ufficiale Nazionale Italiana di calcio

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.