Il 40% degli elettori ha fiducia in Salvini

Il 40% degli elettori ha fiducia in Salvini

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Il 40% degli elettori ha fiducia in Salvini. Lo dice un sondaggio di Emg Acqua presentato oggi ad ‘Agorà’, su Rai3. Dunque, nonostante il nuovo governo e il suo passaggio all’opposizione, il consenso popolare di cui gode l’ex ministro dell’interno è sempre elevato. Lui, dal canto suo, gongola: “Sondaggio di Rai3? Devono essersi sbagliati“, ironizza.

In seconda posizione troviamo il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, che vanta appena un punto percentuale in meno rispetto a Salvini: il 39%. Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia è terza con il 29%, superando il ministro degli Esteri Luigi Di Maio (M5S) che è quarto al 28%, mentre il segretario del Pd Nicola Zingaretti occupa la quinta posizione con il 23% e Silvio Berlusconi si piazza sesto con il 17%.

Il senatore Matteo Renzi, fresco di scissione dal Pd, è ultimo al 16%. Non solo: c’è chi dà in questo momento il suo nuovo soggetto politico, Italia Viva, al 3,4% delle preferenze.

[adrotate banner=”24″]

Il 40% degli elettori ha fiducia in Salvini

Ma non c’è solo da rilevare che, come detto, il 40% degli elettori ha fiducia in Salvini. In realtà i sondaggi vedono il segretario della Lega anche come nuovo leader del centrodestra: lo pensa il 58% degli intervistati. Al secondo posto c’è Giorgia Meloni con il 22%, mentre Silvio Berlusconi è terzo con il 9% e Giovanni Toti (che ha da poco fondato il movimento “Cambiamo”) è fanalino di coda con l’1%.

E non finisce qui: infatti, se si andasse oggi al voto, la Lega sarebbe il primo partito, intercettando il 33,1%. Il Pd prenderebbe il 20,2%, il M5S si fermerebbe al 18,5% e Fratelli d’Italia, con il 7,3%, supererebbe seppur di poco Forza Italia, che invece si accaparrerebbe il 7%. Infine ci sarebbero +Europa con il 2,7% e La Sinistra con il 2%.

L’esecutivo Conte bis, altrimenti noto come “governo giallorosso”, non è purtroppo popolarissimo tra la gente: nutre, infatti, poca o nulla fiducia dal 48% degli elettori. “Molta” o “abbastanza” la fiducia che gli giunge da parte del 29%. Tiene banco anche stavolta il tema dei migranti: il 54% ritiene che questo esecutivo non sarà in grado di ottenere una nuova redistribuzione degli stranieri in arrivo sulle nostre coste.

Il Conte bis paga anche l’inversione di rotta rispetto alle politiche sovraniste dell’esecutivo gialloverde: così, secondo il 52%, l’Italia smetterà di contare in Europa, anche se per il 33% non sarà così. Il 73% degli elettori del Pd è convinto che il nostro Paese avrà un peso maggiore in Ue; stesso discorso, ma al 45%, per gli elettori del Movimento 5 Stelle.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24