Il Barcellona è pazzo di Pedri talento di diciasette anni

Il Barcellona è pazzo di Pedri talento di diciasette anni

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il Barcellona è pazzo di Pedri talento di diciasette anni

Dopo Ansu Fati, la Barcellona ‘blaugranà si è innamorata di un altro campioncino che è ancora minorenne. Si tratta di Pedri Gonzalez, calcisticamente solo Pedri, che viene dalle Canarie (il Barça lo ha acquistato dal Las Palmas) e da una famiglia da sempre tifosa della squadra di cui ora questo ragazzo fa parte. Pedri ieri è andato in gol, così come Ansu Fati, nel 5-1 contro il Ferencvaros, e in Spagna stanno facendo il giro dei social le immagini in cui si vede il ragazzino in mascherina che, dopo la partita, torna a casa in taxi. Infatti non avendo ancora compiuto 18 anni (ne ha 17 e 330 giorni) Pedri non può ancora guidare, così prende le auto gialle, cosa che fa spesso anche per andare ad allenarsi. Ansu Fati, invece, fa notare il ‘Mundo Deportivò, vive in famiglia, quindi ogni volta lo accompagna suo padre. L’importante è giocare nel Barça, e farsi trovare pronti: per le fuoriserie ci sarà tutto il tempo. Il Barcellona è pazzo di Pedri talento di diciasette anni. Riuscirà a diventare l’erede di Lionel Messi? O nessuno potrà essere come lui?.

Passare dai giovani

La politica societaria è dunque abbastanza chiara: certi dell’addio di Leo Messi appena il suo contratto sarà scaduto, il Barcellona vuole riempirsi di giovani talenti da far crescere in vista dell’imminente futuro. Perché nonostante la giovanissima età, Ansu Fati si sta comportando come un fuoriclasse. Il giovanissimo Pedri infatti, si sta ambientando davvero in maniera perfetta in uno dei club più importanti del mondo. Andando anche in goal in una partita prestigiosa come la Uefa Champions League. Di sicuro, con il Barcellona o meno, sentiremo parlare di lui per davvero molto tempo. E a fine partita, è tornato a casa con un taxi, essendo ancora minorenne.

fonte immagine: https://www.passionedelcalcio.it

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24