Il pensiero di Valverde su Froome

Il pensiero di Valverde su Froome

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il pensiero di Valverde su Froome è molto chiaro: il britannico non traslocherà in Spagna a metà stagione. Alejandro Valverde ha le idee molto chiare anche su quelli che saranno i suoi programmi per questa stagione compressa in tre mesi. In una videoconferenza con Unzue, manager del Team Movistar, ha chiarito che correrà il Tour de France e il Mondiale. Al Giro d’Italia invece, il capitano della squadra sarà Marc Soler.

 

Il pensiero di Valverde su Froome, le dichiarazioni

Valverde avrebbe voluto vedere Froome correre per il suo team, ma non sarà così.  Al riguardo come riportato dal quotidiano.net, Valverde ha sottolineato: “Tutti nel mondo del ciclismo sapevano che sarebbe stato molto difficile vederlo qui”. Però il corridore avrà occasione di sfidarlo così come potrà far lo stesso con l’ex compagno Nairo Quintana passato all’Arkea.  “Sarà un onore sfidarlo, ognuno combatterà per i propri obiettivi”, ha specificato il corridore. Valverde si è soffermato anche sui suoi obiettivi stagionali: “Di solito esco dal Tour con un’ottima forma che utilizzo per la Classica di San Sebastian. Ma con il cambio di calendario quest’anno cercherò la condizione per la Grand Boucle e subito dopo per il Mondiale. L’obiettivo era fare il Tour pensando a Tokyo, ma senza Olimpiadi questo programma andrà bene per i Mondiali”.

Ricordiamo che il calendario ciclistico è stato stravolto a causa dell’emergenza sanitaria del Covid 19 che ha rivoluzionato tutto il mondo dello sport e non solo. Stando quindi alle nuove date, il Tour de France si correrà tra la fine di agosto e il mese di settembre. Mentre ad ottobre sono in programma sia il Giro d’Italia sia la Vuelta di Spagna. Si tratta di una sovrapposizione delle due grandi corse a tappe che porteranno i corridori a prendere una decisione importante. Partecipare ad entrambe le corse infatti sarà impossibile.

 

 

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu