integratori alimentari

Integratori alimentari: muore giovane donna, sotto accusa Herbalife

 

Morta donna di 24 anni che da due mesi assumeva gli integratori alimentari Herbalife. L’Azienda ora è sotto accusa dai medici.

Morta giovane donna, sotto accusa gli integratori alimentari Herbalife

Morta una ventiquattrenne del Kerala per grave insufficienza epatica. La ragazza, da un paio di mesi, stava assumendo gli integratori alimentari della nota azienda americana Herbalife. Secondo i medici sarebbero stati proprio questi prodotti a causare il decesso della giovane.

[adrotate banner=”37″]

La giovane era affetta da ipotiroidismo ma non aveva altra patologie croniche.
Da due mesi prendeva integratori alimentari Herbalife a base di tiroxina per perdere peso. Gli effetti collaterali non hanno tardato ad arrivare: perdita di appetito e ittero peggiorato al punto da danneggiare pesantemente il fegato.

La donna era peggiorata, nel giro di pochissimo tempo, fino a necessitare di un trapianto di fegato. Purtroppo è deceduta prima.

Accuse contro Herbalife

Un team di ricerca del The Cochin Gastroenterology Group ha esaminato gli integratori assunti dalla donna. Si è rilevata la presenza di metalli pesanti e batteri in grado di portare alla morte.
Gli scienziati affermano di aver trovato anche tracce di sostanze psicotropiche nel 75% dei prodotti analizzati.
Inoltre i ceppi batterici trovati erano patogeni e in grado di causare gravi danni epatici.

 Herbalife difende i suoi integratori alimentari

Dal canto suo il colosso americano, leader nella produzione di integratori alimentari e sostituti del pasto, sembra non essere toccata da tali accuse.
Per tutta risposta Herbalife sostiene di aver fatto analizzare i propri prodotti anche da laboratori esterni che hanno confermato la loro totale sicurezza.
L’azienda ha anche inviato i risultati delle analisi dei prodotti al Salvagente, sito che si occupa di truffe ai consumatori.

Da tali risultati la presenza di metalli pesanti e batteri risulta assolutamente conforme ai livelli di sicurezza imposti dalla Legge.

L’unica triste certezza in questo marasma di accuse e difese è che una giovanissima donna, per dimagrire, ha perso la vita.

Non è la prima volta in cui degli integratori causano problemi di salute. pertanto è sempre raccomandabile non fare da soli ma farsi seguire da un nutrizionista esperto.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24