pinturicchio Alessandro Del Piero

Juventus: Alesandro Del Piero vicepresidente? Ecco l’ultima idea fattibile

 

Alessandro Del Piero vicepresidente Juventus. Dopo la scelta di Gianluca Ferrero come nuovo presidente della Juventus, John Elkann è pronto a ridisegnare tutto il CDA del club bianconero. Il posto del vicepresidente Nedved potrebbe essere preso da un’altra gloria del passato: Alessandro Del Piero. A gennaio sarà nominato il nuovo CDA della Juventus, con John Elkann che ha preso in mano la situazione. In tanti però sui social si sono scatenati soprattutto con un nome: quello di Alessandro Del Piero. Il ritorno di Del Piero resta un’ipotesi reale e concreta, soprattutto per cercare di trasmettere nuovamente senso di appartenenza, juventinità e ripartire con l’inizio di un nuovo percorso compatti e uniti.

La lettera di Del Piero verso la Juventus

Alessandro Del Piero ha voluto dimostrare tutta la sua vicinanza al mondo Juventus con una lettera, ecco il contenuto: “E’ una cosa triste perché sono tutti miei amici, da Andrea Agnelli a Pavel Nedved. Tutte persone con cui ho condiviso momenti molto belli. Li ho visti anche di recente. È incredibile che una squadra storica come la Juventus viva questi momenti di alti e bassi che sono iniziati nel 2006 con la serie B, ma poi ci sono stati i 9 scudetti di fila. Sono molto dispiaciuto per la situazione. Io vicepresidente? Fai questa domanda a una persona che ha passato quasi 20 anni alla Juventus ed è andato anche in Serie B. I miei rapporti con la squadra, con la proprietà e con i tifosi sono molto profondi. Ne abbiamo passate tante ed ogni notizia riguardante la Juve mi genera emozioni. Ora aspetto e vedo cosa succederà. Non so quale sia il piano, ma ho ancora una casa a Torino…”

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano