la festa della donna

La Festa della donna con Monica Recchia

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Festa della donna con Monica Recchia. L’8 marzo è il giorno dedicato all’universo femminile e oggi parliamo proprio con una donna

Monica Recchia, titolare di Polvere di Eventi, ci racconta il suo essere donna, la sua azienda, il ruolo della Festa della donna nel 2019 e un importante evento che si terrà all’Aurum domani.

Nello showroom di Polvere di Eventi, c’è tutto l’Abruzzo frutto di un lungo lavoro di 5 mesi fatto con il mio team.

Ho visitato castelli, chiese, abbazie e borghi delle quattro province con un videomaker e abbiamo documentato tutto.

Bellissimi video che raccontano nei minimi dettagli tutti i luoghi culto della nostra Regione, che mostriamo ai nostri clienti attraverso un monitor.

Questa innovazione ci dà l’originalità che ci rende unici nel nostro genere.

É importante essere diversi e dare un messaggio chiaro da subito, su quelle che sono le caratteristiche del proprio brand.

Questo è lo spirito di Monica Recchia che, nella giornata dedicata alla Festa della donna, si racconta il questa intervista

Come nasce Polvere di Eventi?

“Nasce dal desiderio di creare qualcosa di diverso. Siamo partiti con i matrimoni dando spazio al territorio e, soprattutto, a quei luoghi storici e importanti della nostra regione; un modo quindi di rilanciare il nostro territorio attraverso i matrimoni.

In tale contesto poi è rientrato anche il discorso di valorizzare l’Abruzzo con altri tipi di eventi che vedono il coinvolgimento di artisti internazionali.

Un esempio? Il 6 aprile partirà il tour dal titolo Visitiamo l’Abruzzo con gusto che mira a unire la cultura della nostra terra con il cibo della tradizione locale”.

Quindi, la mission dell’azienda è…

“Il rilancio del territorio attraverso eventi ma con l’intento di aprirsi a eventi extra regionali con la presenza di artisti di fama mondiale.

L’azienda infatti ha come motto Apriamo l’Abruzzo al mondo proprio perché ritengo che si abbia necessità di interagire con l’esterno, grazie anche alla collaborazione di artisti abruzzesi, sempre nel rispetto della nostra cultura e tradizione”.

Raccontaci qualche evento particolare organizzato dalla tua azienda.

“Sempre parlando del rilancio del territorio possiamo ricordare l’importante evento che è stato fatto, grazie al Patrocinio del Comune, nel castello Ducale di Casoli dal titolo “il Piacere nella Musica”, (poesia espressa in lirica).

Nello specifico è stato elaborato un importante progetto esclusivo nel quale la figura di Gabriele d’Annunzio era protagonista nello scenario suggestivo del castello Ducale di Casoli dove il poeta amava andare a villeggiare.

L’evento è stato incentrato quindi sulle liriche che il grande poeta scrisse per Francesco Paolo Tosti, con artisti di fama internazionale che hanno eseguito magistralmente il concerto lirico.

Altro scopo importante di questo evento è stato il rilancio del territorio locale, attraverso la partecipazione di diverse aziende che hanno collaborato per lo svolgimento dedicato al momento del gusto”.

Oggi è la Festa delle donne quindi la domanda sorge spontanea: che donna è Monica Recchia?

“Libera. Libera di sbagliare, libera di amare il mio lavoro. So che spesso mi porta via parecchio tempo, ma tutto rientra in una scelta che ho fatto”.

Locandina Concerto per Amore
Locandina Concerto per Amore

Domani sera l’Aurum di Pescara ospiterà un concerto dedicato alle donne. Ce ne parli?

“Si chiama Concerto per amore; per amore di tutte le donne violate che ancora non riescono a fuggire da atteggiamenti violenti.

E’ un evento che dedicheremo alla Fondazione Doppia Difesa onlus, che opera a livello nazionale, le cui fondatrici sono Michelle Hunziker e l’avvocato Giulia Bongiorno. Avvocato che, a sua volta, sta portando avanti il progetto denominato Codice Rosso.

Progetto che, una volta approvato, eliminerà l’attesa di giudizio.

In poche parole, tutta la burocrazia e l’iter procedurale sarà ridotto: nel giro di 3 giorni, la donna perseguitata, potrà essere soccorsa.

A loro dunque dedichiamo questo duo violino e pianoforte di due artisti di fama internazionale che hanno calcato i più importanti palcoscenici del mondo.

Parlo dei maestri Marco Santini e Riccardo Serenelli per la prima volta insieme in Abruzzo con il tenore abruzzese Dario Ricchizzi.

Madrina dell’evento sarà Stefania Pezzopane che, al di là di ogni schieramento politico, per me rappresenta la donna abruzzese libera e gioiosa.

Sarà letta da un attore anche una poesia di Shakespeare dedicata alla donna”.

Oggi è l’8 marzo: da donna che ce l’ha fatta, che consiglio ti senti di dare alle donne che hanno ancora paura?

“Credo che bisogna avere paura di sentire quel tipo di paura.

Torno al discorso della libertà: la donna ha la capacità di concentrarsi su se stessa e trovare la forza di farcela in ogni contesto.

Serve un po’ di concentrazione e auto controllo per cercare uno spazio dove trovare la propria identità che poi diventerà forza”.

Cosa vuol dire per te, nel 2019, celebrare la Festa della donna?

“L’8 marzo da sempre per me è un pensiero che va alle donne ancora imprigionate tra difficoltà e violenze.

E’ importante pensare a loro e noi donne libere, fare qualcosa per aiutarle a uscire dalle loro schiavitù e paure”.

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.