La Sardegna riapre le spiagge

La Sardegna riapre le spiagge. Inizia la nuova fase

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Sardegna riapre le spiagge, inizia così la nuova fase nell’isola dove ci saranno anche le riaperture di tutte le attività. L’ordinanza del presidente Christian Solinas è arrivata ieri notte e da oggi, lunedì 18 maggio la Sardegna è pronta per la vera ripartenza. Da oggi, infatti ci sarà il libero accesso a tutte le spiagge dell’isola. Ma attenzione, il tutto verrà seguendo i protocolli di sicurezza. La nuova ordinanza infatti, prevede lìobbligo di mascherina in tutti i locali aperti al pubblico e anche nei luoghi all’aperto nello specifico “laddove non sia possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro”. La popolazione potrà quindi andare al mare a godersi il panorama, il sole e a farsi anche una passeggiata, il tutto nel rispetto delle distanze di sicurezza volte ad arginare la diffusione del virus. Perché ricordiamo, questa nuova fase è solo una fase di convivenza col virus, in quanto l’emergenza sanitaria non è terminata.

La Sardegna riapre le spiagge, la situazione

In Sardegna arriva il libero accesso alle spiagge. L’ordinanza del presidente della regione è chiara. Ma il tutto nel rispetto delle regole e del distanziamento sociale. Nell’ordinanza infatti, lo stesso ha precisato: ” L’ordinanza prevede il ritorno di restrizioni nel caso si superi l’indice di trasmissibilità (Rt) dello 0.5″. Allo stato attuale nell’isola, secondo l’ultimo report dell’Istituto superiore di Sanità, l’Rt si attesta a 0.24,  e risulta essere il più basso d’Italia. Ricordiamo inoltre che fino al 2 giugno resta obbligatoria la quarantena di 14 giorni per chi arriva in Sardegna, che deve anche ‘autodenunciarsi’. Permangono infine il divieto di assembramento e l’obbligo di indossare la mascherina nei locali aperti al pubblico e anche quando si sta all’aperto qualora non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza

Non resta che attendere per capire come si evolverà la situazione e se il senso civico del popolo primeggerà.

Fonte foto: https://it.wikipedia.org/

 

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu