La verità di Serena sul rapporto con Pago

La verità di Serena sul rapporto con Pago

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La verità di Serena Enardu sul rapporto con Pago viene a galla.  La coppia è stata tra i protagonisti dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip. A parlare della loro relazione è proprio Serena che ha raccontato che i due vivono insieme questo periodo di quarantena, ma a distanza sotto lo stesso tetto per tutelarsi reciprocamente visti gli spostamenti del cantante in questo periodo di pandemia. Pago infatti vive in una taverna all’interno dell’abitazione della sua amata essendo ritornato dopo Pasqua da Roma.

L’ex gieffina, come riportato da comingsoon.it/ ha replicato alle critiche di chi li volesse nuovamente in crisi: “Mi sono arrivati un sacco di messaggi dove mi hanno scritto ‘Serena stai tranquilla tanto nessuno verrà a controllare’. Il discorso è questo, tutti siamo liberi di decidere di seguire le regole o di non seguirle. Poi c’è un altro fattore importantissimo che è il buon senso e l’amor proprio. Io e Pago per 14 giorni possiamo tranquillamente stare attenti e non rischiare”.

La verità di Serena sul rapporto con Pago, le parole della ex gieffina

Serena Enardu ha poi proseguito parlando della situazione attuale che vige in Italia e nel mondo: “È una cosa seria, non è un gioco, non stiamo giocando a nasconderci per far vedere che non stiamo insieme, poi in realtà stiamo insieme, è semplicemente la tutela della propria vita. Abbiamo deciso di fare le cose come si deve, ma non perché ce l’hanno imposto, ma perché ci teniamo alla nostra salute. Pago rispetta noi e noi rispettiamo lui. Nessuno per 14 giorni di isolamento morirà”.

Serena ha poi concluso: “Ci sono persone che stanno ancora morendo, quindi non c’è da commentare o storcere il naso. Dobbiamo stare attenti e non abbassare la guardia. Sento dai vostri messaggi che si sta cominciando ad abbassare la guardia, come se stesse già passando. Non è così”.

Fonte foto: https://www.facebook.com/serenaenardufan/

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu