Alexa arriva nelle auto

L’assistente vocale Alexa sbarca nelle auto

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Lo scorso settembre Amazon ha introdotto un nuovo dispositivo della linea Echo, chiamato Echo Auto; permetterà di dare comandi vocali ad Alexa comodamente nella propria auto. Ne sono già stati prenotati oltre un milione.[adrotate banner=”37″]

Ormai sono sulla bocca di tutti: nel 2018 sono sbarcati in Italia gli smart speaker, gli altoparlanti intelligenti che promettono di facilitarci la vita. Connettendosi al WiFi domestico, hanno al loro interno un programma che recepisce comandi vocali e risponde di conseguenza. Nel nostro Paese i principali smart speaker in commercio sono due: Google assistant, di Google, e Alexa, di Amazon. La scelta tra i due dipenderà per la maggiore dall’uso dell’utente, ma inutile dire che Google ha la supremazia sul mercato.

L’assistente vocale Alexa sbarca nelle auto: La novità di Amazon

Amazon recentemente, però, si è fatto sentire e ha introdotto un interessante novità per il momento disponibile solo in America: Amazon Echo Auto. Lo scorso settembre il vice presidente di Amazon, Steve Rabuchin, ha dichiarato al sito TechCrunch di aver ricevuto già oltre un milione di richieste. A molti clienti il dispositivo è stato consegnato giusto in tempo per Natale.

L’assistente vocale Alexa sbarca nelle auto: Vediamolo più da vicino…

Ma di cosa si tratta in termini pratici? Si tratta di un piccolo rettangolo che si collega a una presa di alimentazione all’interno dell’auto e si imposta attraverso l’applicazione Alexa sullo smartphone, di cui ha bisogno per la connessione dati. Le funzioni sono le stesse di sempre: si può chiamare Alexa e chiederle musica, notizie, indicazioni stradali e altri servizi. È costituito da ben otto microfoni per captare al meglio ogni nostro ordine.

Avere Alexa anche nell’auto è indubbiamente un vantaggio per permettere di avere tutto quello che ci serve, senza distrarre l’attenzione dell’autista dalla strada. La data d’arrivo di questo dispositivo intelligente in Italia non ci è dato sapere, seguiremo le novità e attenderemo il suo sbarco con ansia.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24