L'Italia batte l'Islanda

L’Italia batte l’Islanda Under 21 e consolida il primato del girone

 

L‘Italia Under 21 batte in extremis l’Islanda 1-2 e si consolida in testa al girone di qualificazione al prossimo Europeo del 2022. Gli azzurrini infatti rimangono a +3 sull’Irlanda e a due giornate dal termine risultano sempre più vicini a raggiungere questo importante obiettivo.

L’Italia Under 21 batte l’Islanda e rimane in testa

Gli uomini di Paolo Nicolato nonostante le numerose assenze e una formazione praticamente inedita non sfigura affatto, ma anzi domina per larghi tratti il match. Nel primo tempo ci sono infatti solo gli azzurrini in campo, rei tuttavia di essere poco incisivi e pericolosi sotto porta. A rompere gli equilibri ci pensa nel finale Tommaso Pobega, abile a calciare di potenza con il sinistro nella mischia e a trovare la rete dell‘1-0. Nella ripresa l‘Italia continua a fare fatica in avanti e a trovare il guizzo giusto per chiudere la partita. Ne approfitta quindi l’Islanda, trovando con un pizzico di fortuna il pari da posizione ravvicinata con Willumsson. Gli azzurrini però non si abbattono e riescono a portarla a casa proprio nei minuti finali, grazie ad un altro bellissimo gol di Pobega. Il talento dello Spezia riesce infatti a piazzarla da posizione piuttosto defilata, trovando una doppietta da sogno al debutto.

La soddisfazione del CT Paolo Nicolato

L’Italia Under 21 batte dunque l‘Islanda per la gioia del CT Paolo Nicolato: “Sapevamo che avremo sudato. Loro avevano sempre vinto. Noi siamo una squadra praticamente nuova, c’erano tanti esordienti. Sono molto soddisfatto della nostra partita.” Per quanto riguarda le tante assenze aggiunge: “Abbiamo cambiato tanti ragazzi e anche il nostro modo di giocare ma i risultati sono comunque arrivati. Il merito è tutto dei ragazzi, se lo meritano.” Conclude sulle prossime partite: Adesso bisogna continuare così, con voglia e determinazione per raggiungere i nostri obiettivi. In 3 giorni abbiamo perso 10 giocatori, adesso vediamo come saremo domenica”.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24