Lorella Boccia a Verissimo parla dell'aggressione

Lorella Boccia a Verissimo parla dell’aggressione

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

A Verissimo Lorella Boccia parla dell’aggressione: “Ho avuto paura di perdere mio marito!“. Lorella Boccia ha raccontato a Verissimo la violenta aggressione che lei e il marito Niccolò Presta hanno subito pochi giorni fa. La ballerina professionista di Amici Celebrities ha raccontata nel salotto di Silvia Toffanin i dettagli dell’accaduto lasciando tutti attoniti e sgomenti.

Nello specifico Lorella Boccia ha iniziato il suo racconto con queste parole: “Avevamo appena concluso la generale di Amici Celebrities e mio marito mi chiese di andare a cena e trascorrere del tempo insieme. Non pensavo che una serata così romantica si potesse trasformare in tutto questo”. Lei e il marito, la notte tra il 3 e il 4 ottobre, hanno subito l’aggressione da parte di due ragazzi. I malviventi si sono avvicinati e li hanno derubati e picchiati sotto la minaccia di un coltello.

La Boccia ha continuato il suo racconto confessando come la sua più grande paura fosse per il marito Niccolò. Infatti i malviventi, sotto minaccia, volevano che consegnasse la fedina, ma la ragazza non riusciva a toglierla perché aveva un fermafedina ed a quel punto è stata colpita con un ceffone.

Lorella Boccia a Verissimo parla dell’aggressione: “Ho rischiato di perdere l’uomo della mia vita”

“Ho pensato a come potesse reagire lui nel momento di una violenza verso la persona che ami. Nick ha reagito e la paura è stata di perdere la persona più importante della mia vita perché istintivamente voleva proteggermi, ma lui non aveva nulla per difendersi. Se avessero usato quel coltello, avrei perso l’uomo della mia vita”, ha affermato la Boccia.

Silvia Toffanin e l’intero pubblico in studio sono rimasti in silenzio  per il racconto di Lorella. Lei e il marito a causa dell’aggressione hanno riportato ferite sia fisiche che psicologiche, ma tutto sommato sono stati fortunati perché potevano avere conseguenze peggiori.

Adesso i due stanno meglio, ma rimane il brutto ricordo di quella notte. La ragazza ha anche dichiarato di averli denunciati anche se i due erano incappucciati e sarà quindi molto difficile individuarli.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24