Sovraffollamento Carceri Italiane: 3 mila detenuti in piu' dal 2016, tasso di affollamento 113%

Madre prova a dare la droga al figlio carcerato

In Sardegna si registra uno di quei casi molto particolari, quasi come nei film. Una mamma che era andata a fare visita al figlio rinchiuso in carcere, ha tentato di passargli della droga, senza però riuscire nell’intento. Il fatto é avvenuto a Nuoro presso il carcere di Badu e Carros, dove una donna attendeva in sala colloqui che arrivasse il figlio detenuto, per il solito colloquio previsto in determinati orari. Uno dei cani antidroga della Polizia Penitenziaria, un rottweiler di nome Jedro, si é avvicinato alla donna ed ha iniziato ad annusarla. Gli agenti a quel punto si sono insospettiti e la hanno perquisita. L’esito della stessa é stato negativo, a quel punto però vista l’insistenza del cane, gli agenti hanno chiesto alla donna di accompagnarli presso la propria autovettura parcheggiata. Il risultato ha in questo caso messo in evidenza il grande fiuto di Jedro. Gli agenti infatti all’interno della vettura hanno rinvenuto dosi di hashish e cocaina. La donna ed il fratello del giovane detenuto, che si trovava all’interno della macchina, sono stati denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti. Una vicenda che dimostra come la droga purtroppo, talvolta riesce ad entrare dentro i carceri, anche se vista la situazione già precaria dei detenuti, di certo non aiuta nel gravoso e difficile compito della riabilitazione.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Autore dell'articolo: Marco Tavolacci

Marco Tavolacci
Nato a Cagliari il 12.08.1975, assistente Capo della Polizia di Stato. Amo scrivere e ho pubblicato un romamzo intitolato " La vita attraverso". Amo inoltre lo sport, il calcio in modo particolare, la musica, soprattutto heavy metal, il mare ed il sole. Esperto di calcio e cronaca


Articoli consigliati: