Matteo Renzi grazia Bonafede

Matteo Renzi grazia Bonafede

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Matteo Renzi grazia Bonafede. Il leader di Italia Viva, infatti, ha deciso con tutto il suo partito di non votare la sfiducia nei confronti del ministro di Grazia e Giustizia.

“Votiamo no, noi respingiamo la cultura del sospetto – ha detto l’ex premier durante il suo intervento nell’Aula del Senato – Voteremo contro le mozioni di sfiducia, ma riconosciamo al centrodestra e a Emma Bonino di aver posto dei temi veri. La sua mozione non era strumentale”.

Matteo Renzi grazia Bonafede

Nutrita la presenza dell’esecutivo nell’Aula del Senato. Accanto al Guardasigilli, ai banchi del governo c’erano oggi Roberto Speranza, Luigi Di Maio, Dario Franceschini, Federico D’Incà, Vito Crimi, Riccardo Fraccaro e Teresa Bellanova. Alla fine il Senato ha respinto le due mozioni di sfiducia presentate contro Bonafede. Prima l’aula ha bocciato la mozione del centrodestra con 131 voti a favore, 160 contrari e un astenuto. Poi è stata bocciata anche la mozione presentata da Emma Bonino con 124 voti a favore, 158 contrari, 19 astenuti.

“Sono soddisfatto, ora al lavoro”, ha commentato il ministro Bonafede. “Ho sempre rigettato l’idea di una giustizia divisa tra giustizialismo e garantismo – ha aggiunto – La stella polare è la Costituzione. Importante che la maggioranza abbia trovato una sintesi”.

In mattinata, Bonafede era tornato sulla scelta del capo del Dap che portò lo stesso ministro della Giustizia a scegliere Francesco Basentini invece di Nino Di Matteo: una decisione riguardo la quale non ci fu “nessun condizionamento – ha puntualizzato il Guardasigilli – Non sono più disposto a tollerare alcuna allusione o ridicola illazione”, ha infine ammonito Bonafede.

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Elena De Lellis

Avatar