Maxi operazione contro la prostituzione, 64 arresti in tutta Italia

intopic.it feedelissimo.com  
 

ROMA – Ben 64 persone arrestate, 60 denunciate, 78 perquisizioni e 5 chili di droga sequestrati. E’ il bilancio di una vasta operazione di contrasto ai reati predatori, allo sfruttamento della prostituzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione, di rilievo nazionale, è stata coordinata dal Servizio centrale operativo della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato.

 

Il blitz in 11 province italiane

Il blitz è scattato in 11 province italiane: sono quelle di Novara, Verona, Imperia, Piacenza, Latina, Ravenna, Pescara, Caserta, Ragusa, Vibo Valentia e Sassari.

L’attività, decisamente impegnativa per dispiego di uomini e mezzi, ha visto impegnati vari agenti su tutto il territorio: oltre alle Squadre Mobili, infatti, sono entrati in azione anche Reparti specializzati della Polizia di Stato come le Unita’ cinofile antidroga e la Polizia scientifica.

Rapina, ricettazione e spaccio tra i reati contestati

Agli arrestati sono stati contestati numerosi reati, quali rapina, ricettazione, violazione delle norme concernenti le armi, furto, spaccio di stupefacenti e favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: in manette sono finiti anche due uomini romeni che con la violenza avevano costretto a prostituirsi una loro connazionale 22enne, madre di una bambina di pochi mesi.

Sequestrati altresì un fucile illegalmente detenuto, 4 pistole, delle quali una usata per un tentativo di omicidio, circa 300 cartucce, molteplici arnesi atti allo scasso e diversi coltelli a serramanico.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Massimo Giuliano