Cutrone protagonista di Milan-Arsenal

Milan: il piacere di ritrovarsi squadra

Il Milan si riprende se stesso dopo aver passato un lungo periodo di transizione, caratterizzato da alti e bassi in serie che la hanno relegata in una posizione di seconda fascia, non consona ai rossoneri ed a tratti imbarazzante. La tromba d’aria cinese ha certamente implementato l’aria di incertezza, ed ora con la nuova gestione contraddistinta dai “garanti rossoneri” Leonardo e Maldini, pare aver ripreso il proprio cammino con una marcia differente. A prescindere dai risultati infatti il Milan in queste prime uscite stagionali, ha messo in mostra un piglio differente rispetto al recente passato. Pare infatti ci sia più voglia di essere squadra, di fare gruppo ed ottenere i risultati che il club storicamente meriterebbe. Il mister Gennaro Gattuso sotto questo profilo è una vera e propria garanzia, da parte sua l’impegno non è mai venuto meno, una dimostrazione autentica di come con il lavoro duro, passando anche dagli errori, si possano raggiungere risultati importanti anche nel prossimo futuro. Contro la Roma oltre ad un gioco interessante, si è visto uno spirito d’appartenenza e di squadra, specchio evidente del modus vivendi del suo allenatore. Il mister calabrese dai suoi uomini pretende sempre la massima concentrazione, e la profusione del massimo sforzo volto all’ottenimento del risultato. Questa è la teoria di Gattuso ed il nuovo Milan, pare essersi orientato in maniera positiva verso questo modo di vivere il calcio.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Tavolacci

Marco Tavolacci
Nato a Cagliari il 12.08.1975, assistente Capo della Polizia di Stato. Amo scrivere e ho pubblicato un romamzo intitolato " La vita attraverso". Amo inoltre lo sport, il calcio in modo particolare, la musica, soprattutto heavy metal, il mare ed il sole. Esperto di calcio e cronaca