Morto l’attore Libero De Rienzo, la Procura di Roma apre un fascicolo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Morto l’attore Libero De Rienzo, la Procura di Roma apre un fascicolo. Si è spento all’eta di 44 anni nella sua abitazione l’attore napoletano Libero De Rienzo. Nato nella città partenopea nel 1977 aveva intrapreso la carriera artistica sulle orme del padre aiuto regista di Citto Maselli. La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione alla morte dell’attore Libero De Rienzo trovato privo di vita nella sua abitazione nella zona Madonna del Riposo. Il procedimento è coordinato dal sostituto procuratore Francesco Minisci. Il magistrato ha predisposto già l’autopsia.

Morto l’attore Libero De Rienzo, la carriera

De Rienzo aveva vinto il David di Donatello nel 2002 e nel 2006 nel film Fortapàsc di Marco Risi . Ha interpretato il giornalista napoletano Giancarlo Siani. Tra i suoi lavori successivi: ” Smetto quando voglio” del 2014 e nel 2019 il Film: ” A Tor bella Monica non piove mai”.  Benché abitasse a Roma dall’età di 2 anni era legato al territorio napoletano . Sposato con la comunista Marcella Mosca lascia due figli di 6 e 2 anni.

Le frasi di cordoglio del mondo della politica

“La notizia della morte improvvisa di Libero De Rienzo è terribile e ci lascia tutti senza parole” – ha detto il Ministro della cultura Dario Franceschini. ” Perdiamo un giovane talento, un protagonista del cinema italiano che già aveva vista riconosciuta la sua arte con la doppia vittoria del David di Donatello nel 2002 e nel 2006″- Ha continuato l’uomo politico. E poi ancora: ” Il mondo della cultura italiana si stringe con affetto e cordoglio alla sua famiglia, ai suoi piccoli figli, alla moglie e a tutte le persone che lo hanno amato, stimato e apprezzato”.

Le parole del sindaco di Procida

” E’ una di quelle notizie che lasciano senza parole con una tristezza profonda e cupa”- Ha commentato l’cccaduto il sindaco di Procida, Dino Ambrosino. ” Memorabili i momenti in cui ci aiutò a dare vita al carcere contribuendo a dare a quel palazzo Umanità” Ha continuato l’uomo politico.  E poi ancora: ” Oppure quando insieme a noi si batteva per difendere il nostro piccolo pronto soccorso” .

Foto fonte in evidenza

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24