Calciomercato di Gennaio

Napoli, Roma o Monza: chi si è rinforzato di più nel calciomercato di gennaio?

Condividi su:

 

Bilanci e Strategie: Il Calciomercato di Gennaio Scuote la Serie A

Napoli, Roma o Monza: chi si è rinforzato di più nel calciomercato di gennaio? Inter e Juventus, le prime della classe, hanno puntellato la rosa dove avevano necessità. Il Milan ha riaccolto Gabbia, la Roma alzato la qualità con Baldanzi, mentre la Lazio non è riuscita a finalizzare il colpo Kent. La Fiorentina prova a dare peso in attacco con Belotti, il Napoli corre ai ripari con 4 rinforzi di peso, la Salernitana accoglie Boateng mentre il Verona cambia faccia, completamente stravolta nella sessione di mercato invernale. Niente colpi ad effetto stile Vlahovic qualche anno fa, ma la serie A si è mossa con attenzione ai bilanci e alle occasioni, ma senza fuochi d’artificio.

Movimenti Minimi, Grandi Promesse: Analisi delle Mosse di Inter e Juventus

Innesti minimi per l’Inter, con Buchanan al posto dell’infortunato Cuadrado, e la Juventus che soffia ai neroazzurri proprio Djaló e piazza il colpo Alcaraz. De Laurentiis aveva promesso innesti importanti per invertire la marcia di un Napoli che si è smarrito dopo lo scudetto, puntuali sono arrivati Ngonge dal Verona, Mazzocchi, Traoré e Dendoncker per alzare il livello della rosa a disposizione di Mazzarri. Poco nulla per la Lazio e il Milan, Gabbia e Terracciano non sono sufficienti a rilanciare i rossoneri nella corsa scudetto, mentre la Lazio saluta Basic (alla Salernitana) e sfiora Kent, operazione sfumata proprio negli ultimi minuti prima del gong, peccato perché sarebbe stato un giocatore apprezzato da Sarri.

Roma Rivoluziona, Napoli Promette: Le Manovre Che Cambiano il Gioco

Il Genoa trattiene Gudmundsson e scommette su Vitinha, la Roma piazza tre zampate sul mercato per dimenticare Mou e offrire più scelta a De Rossi, dalla Juve è arrivato in prestito Huijsen, poi i colpi Angelino e Baldanzi, vice Dybala, che ha l’occasione di alzare il livello dopo essersi messo in mostra all’Empoli. Investimenti di peso anche per la Salernitana, che prova a risalire la classifica con Pierozzi, Zanoli, Basic, Pasalidis, anche se la ciliegina sulla torta è un campione di esperienza come Jerome Boateng. Un paio di rinforzi per il Sassuolo, che avrebbe avuto bisogno di qualcosa di più, ma alla fine Dionisi dovrà accontentarsi di Doig e Kumbulla.

Scommesse e Ritorni: Genoa e Salernitana Puntano al Riscatto

Il Toro prova a conquistare l’Europa con Lovato, Masina, Okereke e Kabic, giovane promessa della Stella Rossa, e intanto saluta Radonjic, ai ferri corti con Juric ormai da mesi. Tutte operazioni che rischiano di avere un peso determinante nei nuovi equilibri di una serie A con pochissime certezze per quanto riguarda zona Champions ed Europa, così come quella salvezza. Per ora le quote sulla retrocessione degli allibratori condannano Salernitana, Empoli e Verona alla B, così come vedono favorita l’Inter per lo scudetto. Su Sportytrader è possibile comparare le quote calcio sulla serie A e scoprire su quali squadre puntare da qui alla fine del campionato.

Tra Speranze e Certezze: Il Toro Sogna l’Europa, Serie A in Bilico

Per quanto riguarda il calciomercato, ottime mosse del Monza che dà il benvenuto a Zerbin, Popovic e Djuric senza snaturare la formazione di Palladino, il Lecce piazza Pierotti e Yilmaz mentre il Sassuolo tiene Soulé e prova a risalire la corrente con Valeri, Bonifazi e Zortea.

Calciomercato e Tattiche: Monza e Lecce, Mosse per un Futuro Vincente

Infine, una menzione a parte la merita il Verona completamente stravolto dal mese di gennaio. Fuori 7 titolari, dentro invece scommesse come Centonze, Mitrovic, Swiderski che devono ancora dimostrare tutto. L’Udinese rinuncia a Pafundi e Masina per puntare su Giannetti. Mentre la Fiorentina prova a conquistare la zona Champions puntando sul rilancio di Belotti, dopo gli ultimi mesi senza gioie e con poco spazio alla Roma. Acquisti mirati dall’estero, come sempre, per il Bologna che si fida di Castro, Ilic e Odgaard, mentre Ranieri al Cagliari avrebbe avuto bisogno di qualcosa in più di Mina e Gaetano.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.