Ozzy Osbourne 70 anni

Ozzy Osbourne: il principe delle tenebre compie oggi 70 anni

 

Ozzy Osbourne: il principe delle tenebre compie oggi 70 anni

Diciamocelo chiaramente: senza Ozzy Osbourne e i Black Sabbath oggi forse (anzi sicuramente) non staremmo mai a parlare di Heavy Metal.

Ozzy Osbourne e i Black Sabbath

I Black Sabbath sono stati infatti tra i padri fondatori del Doom Metal, genere che oggi conta migliaia di formazioni in tutto il mondo con al seguito milioni di fan.

Era solo il 1970 quando uscì il primo omonimo album dei Black Sabbath.

Un vero e proprio capolavoro di perfezione sonora, innovativo per i tempi che ha anche saputo resistere alle mode del momento.

Il disco includeva anche l’omonima title track e il grande classico “N.I.B.” e ad oggi ha venduto più di due milioni di copie.

Da allora con i Black Sabbath ha pubblicato nove album ed un ep in studio e tre full lenght dal vivo.

Al momento una ulteriore reunion del gruppo non è prevista.

Soprattutto dopo l’ultimo tour che ha sancito lo scioglimento della band.

Ozzy Osbourne e la carriera solista

Nel 1980 Ozzy Osbourne pubblica il suo primo album solista, “Blizzard of Ozz” con l’indimenticabile Randy Rhoads alla chitarra.

Quest’ultimo morì in uno sfortunato incidente a Leesburg a soli 26 anni.

A lui fu dedicato un album tributo nel 2000 con  star del calibro di Joe Lynn Turner, George Lynch, Sebastian Bach, Dimebag Darrel, Mark Slaughter, Al Pitrelli e tanti altri.

Oggi la discografia di Ozzy Osbourne è composta da undici lavori in studio, quattro dal vivo e diverse raccolte e box antologici.

L’ultimo suo lavoro in studio è “Scream” datato ormai 2010.

Ozzy Osbourne e l’Italia

Il padrino dell’Heavy Metal sarà in Italia per un unico imperdibile concerto venerdì 1 marzo alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo).

I biglietti per l’evento sono ancora disponibili online e in tutti i punti vendita Ticketone e Ticketmaster.

 

L’immagine nell’articolo è tratta dalla pagina Facebook ufficiale dell’artista.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Marco Vittoria