Ozzy Osbourne

Ozzy Osbourne ha il Covid, la moglie Sharon: “Sono molto preoccupata”

 

Ozzy Osbourne non sta vivendo un momento semplicissimo. La storica rockstar britannica ha contratto negli ultimi giorni il Covid-19 ed è in ospedale. La sue condizioni, secondo quanto fanno sapere i familiari, sono comunque buone, nonostante il rocker abbia avuto non pochi acciacchi negli ultimi tempi. E qualche giorno fa la moglie ha confermato che Ozzy dovrà sottoporsi ad un nuovo intervento chirurgico.

Le condizioni di salute di Ozzy Osbourne

In questo momento sono molto preoccupata per Ozzy“, ha detto qualche giorno fa Sharon in lacrime nel corso di un’intervista a Talk TV, “Abbiamo passato due anni senza che lui si prendesse il COVID, ed è stata solo fortuna se l’ha contratto soltanto ora”. Le condizioni di Ozzy Osbourne, che è risultato positivo al Covid a Los Angeles, hanno destato non poca preoccupazione nella famiglia del rock.

La moglie e manager però non nasconde un velato ottimismo: “Ci vorrà una settimana per rimetter su il mio vecchio, e tornerò qui tra una settimana… Gli faremo un test negativo entro la settimana prossima”.

La notizia dopo la positività

A rassicurare i fan poi ci ha pensato il figlio Jack che ha lasciato una dichiarazione al News Desk dopo aver incontrato il padre in ospedale: “Sta meglio. Gli ho parlato poco fa prima di entrare, ha semplicemente salutato…Vi risparmierò il linguaggio ‘colorito’ che ha usato, mi ha detto che il Covid fa schifo”. Qualche giorno fa inoltre la moglie di Ozzy Osbourne ha confermato che il cantante dovrà sottoporsi ad una nuova operazione prima di poter uscire dall’ospedale e far ritorno a casa.

La rockstar, storico frontman dei Black Sabbath, ha avuto non pochi acciacchi fisici negli ultimi anni. Ora è in cura per dei problemi al collo e alla schiena a seguito di un brutto incidente domestico che ha avuto nel 2019 e che lo ho costretto al ricovero in ospedale e alla conseguente cancellazione degli impegni dal vivo. Oltre al morbo di Parkinson, il cantante è affetto anche da enfisema polmonare.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Alessio Bardelli