Progetto start Cup Lazio 2017

Progetto start Cup Lazio 2017

Il progetto Start Cup Lazio 2017 è una competizione che premia le migliori idee d’impresa proposte dalle aziende o start up che operano o che voglio sviluppare un progetto della Regione Lazio. Il progetto Start Cup Lazio, viene promossa da vari centri di ricerca e atenei italiani, tra questi c’è anche l’università telematica Unicusano, come confermato dalle notizie del sito unicusano.it.

Infatti, il Progetto Start Cup Lazio 2017, prevedeva la partecipazione di coloro che hanno potuto ideare prodotti o processi innovativi, grazie alle competenze acquisite nelle Università e nei vari enti di ricerca attivi sul territorio regionale.

Start Cup Lazio: a chi era aperta e quali i premi?

Tutti coloro che hanno partecipato alla Start Cup Lazio 2017, hanno inserito la loro domanda di partecipazione online. I premi consegnati alle varie imprese, sono stati dati in base ai quattro ambiti d’intervento previsti. Questi erano:

Premio Life Sciences: per i servizi e i prodotti innovativi che migliorano la salute delle persone.

Premio ICT: per i servizi e i prodotti studiati per le tecnologie dell’informazione.

Premio Cleantech & Energy: per I servizi e i prodotti per migliorare la sostenibilità dell’ambiente.

Premio Industrial: per i prodotti e servizi per la produzione industriale.

Dopo la valutazione dei vari progetti proposti dalle aziende da parte di un Comitato di esperti, questi hanno scelto quelli che potevano avere maggiore spendibilità sul mercato.

I team selezionati, riceveranno un supporto per la stesura del business plan e potranno sviluppare la loro idea presso gli incubatori del Lazio.

Infine, i 3 migliori business plan che hanno vinto l’edizione 2017, hanno potuto partecipare al Premio Nazionale dell’Innovazione 2017.

Progetto Start Cup Lazio 2017: come si è conclusa la competizione?

Il Progetto Start Cup Lazio 2017, si è appena concluso con la XV edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione. L’intera competizione ha visto la partecipazione di 2768 aspiranti imprenditori e le idee presentate sono state 1.031.

Tra tutte queste idee alla fine sono stati selezionati solo 3 progetti che si sono aggiudicati i premi previsti per i vincitori della Start Cup Lazio.

Una delle Startup che si è distinta per il suo progetto è Imagensys. Questa ha presentato il suo progetto in diretta streaming e gli è stato conferito anche il Premio speciale dell’Innovazione Healt Care, messo a disposizione dall’Associazione Italiana Ingegneri Clinici.

Chi sono i 3 vincitori della Start Cup Lazio 2017

Infine, coloro che si sono aggiudicati la Start Cup Lazio 2017, sono 3 startup e imprese innovative. Queste sono:

Imagensys: la Startup ha creato un progetto che prevede l’utilizzo di nuovi strumenti scintigrafici di semplice utilizzo che possano fornire in tempi rapidi un Imaging di alta qualità ed estremamente precisa. Questa permetterebbe di localizzare dei tumori, in modo preciso, sia in sala operatoria sia in diagnostica.

HoMoLog: questa startup ha proposto una serie di tecniche innovative per la produzione dei tessuti biologici realistici, al fine di combinare positivamente la tecnologia del bioprinting con quella delle staminali indotte. Grazie a questo studio si potrebbe riuscire a eliminare la necessità di utilizzare le cellule animali ed embrionali da laboratorio.

SIXXI Factory: infine, quest’ultima Startup ha l’obbiettivo di valorizzare il patrimonio ingegneristico, accrescendo l’interesse verso le discipline STEAM.

Queste sono dunque le tre Startup che si sono distinte e che hanno portato progetti innovativi che potranno avere davvero un valore aggiunto nello sviluppo della società moderna.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.