Caso Donnarumma: è ora che Gigio si esponga

Raiola prende a sberle il Milan: niente rinnovo per Donnarumma

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Niente rinnovo per Donnarumma. Mino Raiola colpisce ancora. L’agente italo-olandese umilia il Milan cinese, sbattendo la porta in faccia al club rossonero.
E’ l’ennesimo capitolo della saga dell’agente più potente al mondo, ormai il vero padrone del calcio.

 

Donnarumma: no al rinnovo

Mino Raiola ha deciso: Gigio Donnarumma non rinnoverà con il Milan. Il portiere, quindi, sarà libero tra un anno a costo zero. La dirigenza rossonera era pronto a offrire 4 milioni all’anno al diciottenne portiere. Quisquilie per il “burrattinaio”, capace di manovrare i destini dei suoi assistiti come più gli aggrada.
Donnarumma da possibile simbolo del Milan del futuro, diventa, di fatto, un nemico.
Ora c’è da capire cosa farà il Milan: lo terrà ancora un anno e poi lo lascerà andare a parametro zero o cercherà di piazzarlo subito?
Quel che è certo è che ora Fassone e Mirabelli devono trovare un altro estremo difensore.

[adrotate banner=”16″]

Raiola fa e disfa

Raiola se la ride dopo l’ennesimo colpo di scena. Il procuratore di Donnarumma sa di avere il coltello dalla parte del manico. Gigio è conteso da molte società. In Italia c’è la Juventus. All’estero Real, City, United e Chelsea. Insomma: i pretendenti non mancano.
Anche questa volta, dunque, Mino uscirà vincitore dalla vicenda.
Sul web già si è scatenata la polemica contro Donnarumma. Dalla maglia baciata allo strappo con il Milan, è passato pochissimo tempo.
Occorrerà vedere ora, se il ragazzo avrà la personalità necessaria per andare fino in fondo. In un’altra squadra, tipo il Real, le pressioni saranno diverse. Lì non sarà il ragazzo della “cantera”.
Al primo errore potrebbe essere silurato.  Questo è un aspetto che va considerato.
Donnarumma rischia di bruciarsi velocemente, come un cerino. Da erede di Buffon a signor nessuno, il passo è molto breve. Vedremo se Raiola e Gigio hanno avuto ragione o torto a rompere con i rossoneri.

VAI

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24