Zlatan

Zlatan: “Ora tornate a guardare il baseball”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Zlatan si sa è un campione immenso, ma anche un calciatore particolare, una persona con un ego fra i più elevati del pianeta. Dopo anni in giro per l’Europa, dove ha giocato con grandissime squadre, Ibra si era trasferito negli Stati Uniti. Per alcuni anni ha quindi giocato con i Los Angeles Galaxy. Qui ha giocato 56 partite ed ha messo a segno ben 52 reti. Adesso lo svedese ha deciso di lasciare l’America, per provare una nuova avventura. Il luogo dove andrà a giocare ancora non é stato reso noto. Una cosa però è certa, sarà nuovamente in Europa.

Zlatan, parole da leader

Su Twitter Zlatan ha scritto alcune parole, cariche di autostima e non solo. “Venni,vidi,vinci“, una citazione che mette in mostra i muscoli di Ibrahimovic. Ha poi proseguito “Avete voluto Zlatan, avete avuto Zlatan. Adesso tornate a guardare il baseball”. Una dichiarazione che fa comprendere come senza di lui, il calcio negli States sia finito. Anche in questo caso Ibra non ha perso occasione, per mettere in evidenza tutto il suo super ego. Lo svedese adesso, come sempre, ha dato mandato al suo procuratore Mino Raiola, per trovare una nuova squadra nella nostra Serie A.

Chi segue Ibrahimovic

Le squadre italiane più interessate a prendere Ibra, al momento sono tre. In ordine alfabetico sono: Bologna, Milan e Napoli. I felsinei hanno aperto alla soluzione, ma l’appeal degli emiliani non é di certo quello delle altre due. Il Napoli gioca la Champions, ed ha una struttura in grado di poter competere ad altissimi livelli. Nonostante tutto però pare che Mino Raiola lo voglia riportare al Milan. I motivi sono tanti. Adesso esempio il procuratore ha diversi assistiti in rossonero, non ultimo lo spagnolo Suso. La dirigenza studia un ingaggio da 8 milioni da spalmare in 18 mesi, ossia 5 milioni a stagione. Non male per un 38enne, che comunque oggi é ancora in grado di spostare gli equilibri.

 

 

Foto

www,sportmediaset.it

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24