Recensione Libro: Niente più ansia

Recensione Libro: Niente più ansia di Sara Beccuti!

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Recensione dei libro: l’11 maggio 2017, Sara Beccuti pubblica il libro Niente più ansia. Lo scopo è di offrire a coloro che soffrono di questo disturbo un manuale pratico.

[adrotate banner=”37″]

Il libro non ha molte pretese, ma ha il merito di offrire l’autentica prospettiva di una persona ansiosa!

La società contemporanea assiste al moltiplicarsi dei casi di disturbi di ansia. Con i ritmi frenetici della quotidianità, con i criteri del “bello” e “perfetto” imposti rigidamente dall’alto, l’individuo è stato privato del culto del sé.

Sottratto alla propria consapevolezza, rincorre degli stereotipi. Ogni epoca, di stereotipi, ne ha di propri caratteristici. I rapporti umani sono stati a pieno titolo rimpiazzati da quelli virtuali. Le abitudini sono cambiate. Soprattutto sacrifichiamo le ore trascorse all’aperto. La natura preferiamo vederla nelle riviste di viaggio o nei documentari in tv. Abituati ad ostentare felicità, non siamo più gelosi della nostra intimità e creiamo una facciata virtuale vicina quanto più possibile alla perfezione.

Recensione Libro “Niente più ansia”: quali sono i consigli pratici

Essendo una guida pratica, l’autrice suggerisce di applicare qualche piccola strategia quotidiana.

La chiave per spalancare le porte della serenità sarebbe riposta nel ritagliarsi il tempo per se stessi, accettando i sintomi che incalzano. Sara Beccuti suggerisce di immaginare che l’ansia sia come una persona giunta fin da noi per farci compagnia. Occorre essere accoglienti, ascoltare con pazienza, avere la forza di coccolare, di rassicurare. In seguito potremo  provvedere a compilare una lista di ciò che ci dà sollievo. Tale azione potranno essere messe in pratica quando arriva, improvvisamente, un attacco di ansia. Potremo procedere a stilare un piccolo elenco di ciò che l’ansia ci regala. Non bisogna dimenticare che essa conduce a piccoli passi verso la consapevolezza del Sé.

Ringraziare e applaudire a se stessi

Può essere utile ogni mattina ringraziare. Quante volte riflettiamo sulla condizione di fortuna in cui ci si ritroviamo? Siamo circondati dagli affetti, abbiamo una casa, collezioniamo piccole soddisfazioni quotidiane. Cambiare punti di vista ci aiuterà! Così, saremo meno rigidi nei giudizi verso noi stessi, verso gli amici, verso i colleghi di lavoro. Nulla accade senza impegno. Occorre una reale spinta propulsiva. Possiamo impegnarci di più a rendere migliore la nostra vita! Abituiamoci ad interrogarci ogni giorno sull’efficacia delle azioni che si mettono in campo. Dobbiamo imparare ad applaudire a noi stessi per i piccoli successi quotidiani.

 

Altre notizie di cultura nella pagina del sito.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24