Robben Ford

Robben Ford lancia la sua nuova etichetta indipendente

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Robben Ford lancia la sua nuova etichetta indipendente, la 13J Records.

Per chi non lo conoscesse, Robben Ford è uno dei più grandi chitarristi in assoluto del mondo. Il suo stile, il suo tocco sono considerati davvero unici.

Robben Ford è capace infatti di spaziare tra generi quali il Blues, il Jazz e la Fusion. I suoi riff di chitarra sono davvero emozionanti.

Nel suo curriculum vanta anche un tour come chitarrista di Miles Davis nel 1986 e incisioni e concerti con Jimmy Witherspoon, George Harrison, Joni Mitchell e Yellowjackets.

Di questi ultimi fu addirittura membro fondatori. Niente male, vero?

Robben Ford e la 13J Records

La 13J Records avrà come target quello dei chitarristi ovviamente. Non importa se leggendari o emergenti, ciò che conta è la qualità.

I generi? Anche qui si spazia dal Rock al Blues, dal Jazz al Country e al Bluegrass.

La 13J Records avrà come base Nashville, considerata unanimemente una delle capitali mondiali della musica.

Robben Ford e la 13J Records – le prime uscite

La prima uscita è stata un disco, Bjossi, del chitarrista islandese Bjorn Thoroddsen, con il cantante MacKenzie Wasner.

Ed il produttore non poteva che essere ovviamente Robben Ford

Un nuovo singolo, Hey, Baby, è già nel cassetto (come anche un full lenght).

Intanto vi è anche il disco di Jeff McErlain, chitarrista statunitense originario di Brooklyn, in cui vi è ospite anche Kendra Chantelle, finalista nel talent American Idol.

Quest’ultima è presente in due brani scritti dallo stesso Robben Ford che anche qui figura in veste di produttore.

Era già da molto che voleva dedicare più tempo alla produzione e le sue prime parole sono state: “Sarà divertente”.

Robben Ford e la 13J Records – le speranze

Le premesse per un successo mondiale ci sono insomma tutte.

E chissà che con la 13J Records non venga scoperto qualche nuovo talento che con gli anni verrà apprezzato in maniera unanime da critica e pubblico…

Noi intanto teniamo d’occhio questa nuova etichetta, convinti che sarà così. Garantisce un certo Robben Ford

Forse può interessarti anche:

FABIO CURTO: sulle “Rive” il suo Blues prende forma

Sogliano Blues: oggi la settima edizione

La foto nell’articolo è tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Robben Ford

Autore dell'articolo: Marco Vittoria