Rolls-Royce Phantom: ecco l’idea di X-Tomi

Ecco uno sguardo alla nuova Rolls-Royce Phantom resa come una “pièce de résistance” meno costosa.

La Rolls-Royce Phantom che piace

Mentre ci si rende conto che le modifiche sono davvero importanti, sostituendo la cromatura con il nero su una Rolls-Royce potrebbe effettivamente spingere il prezzo verso l’alto invece che verso il basso. Certo, queste ruote non sarebbero sicuramente costate come le 22 pollici in lega della Phantom completamente nuove. Alla fine ci si ferma ancora a guardare una vettura di lusso V12, che sembra molto migliorata rispetto alla suo iconica versione precedente. Immaginata in questo modo da X-Tomi Design, questa Phantom a base specchiata manca anche della carrozzeria a doppio tono reale e dei fari a luce laser. Infatti, è un po’ comico vedere una moderna lampadina alogena di imballaggio Rolls-Royce.

Questo rendering è semplicemente l’ultimo in una serie di versioni Phantom nuove modificate in forma digitale, come la cosiddetta Phantom Wagon o la Coupé Drophead che abbiamo visto la scorsa settimana.

Ricordiamo che la Phantom riguarda una serie di modelli, nella quale, la prima edizione è prodotta nel lontano 1925. La versione in foto, si basa sulla ultima versione, ovvero quella prodotta a partire dal 2008. Il motore è un V12 da 6.750 centimetri cubici che eroga una potenza massima di 459 cv. Il propulsore è posizionato all’anteriore, mentre la trazione è posteriore. Parliamo di un vero gioiellino su quattro ruote.

Via

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: