Roma: mostra dei Pink Floyd, The Mortal Remains

Roma: mostra dei Pink Floyd, The Mortal Remains

 

A partire dal 19 Gennaio 2018, Roma ospiterà una mostra dedicata ai leggendari Pink Floyd. Un evento imperdibile, celebrante una delle più grandi band che ha caratterizzato il genere rock anni ’70. I Pink Floyd sono dei mostri sacri che hanno reso il loro nome immortale.

E’ dunque normale voler riassumere in una mostra gli interi 50 anni di carriera del leggendario gruppo musicale. “The Pink Floyd Exhibition: The Mortal Remains” è da considerarsi una retrospettiva, un dolce ricordo per i nostalgici e gli amanti della buona musica. Un omaggio dovuto alla leggendaria band, icona della musica contemporanea.

Mostra Pink Floyd: da Londra a Roma

La mostra “The Pink Floyd Exhibition: The Mortal Remains” ha debuttato qualche mese fa a Londra, presso il Victoria and Albert Museum. A partire dal 19 Gennaio, l’evento si sposterà a Roma, presso il museo Sacro. I biglietti per partecipare alla mostra sono già disponibili sul sito internet vivaticket.it.

La mostra è stata allestita da Nick Mason, nelle vesti di consulente della band, ed ha presentato l’evento assieme a Luca Bergamo, assessore alla crescita culturale di Roma Capitale e vicesindaco della città. Immagini, oggetti di scena, musica e video: un itinerario che ricopre un arco temporale che va dal 1968 ai giorni nostri. O forse, come ribadisce anche Il Foglio, sarebbe meglio dire al 2005.

Infatti, i visitatori termineranno il loro percorso espositivo con una performance zone, dove saranno proiettati a Londra, durante il Live 8. In tale occasione, Richard Wright, David Gilmour, Roger Waters e Nick Mason si esibirono insieme per l’ultima volta. Wright morì tre anni dopo, nel 2008. Tuttavia, la dipartita di Wright fu preceduta nel 2006 da quella di Syd Barrett, morto a Cambridge per un tumore al pancreas. I due non ci sono più, ma il loro ricordo è più indelebile che mai, del resto come diceva un famoso film di ambientazione storica di inizio anni 2000: “La gloria rende gli uomini immortali!”.

Via

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24