Roma: Mourinho con le sue idee illumina i giallorossi, è lui il vero top

 

Dybala è stato il tormentone pre-Inter per tutti, tranne per Mourinho evidentemente. Partiamo da qui per arrivare a capire ciò che Mourinho sta facendo diventare la Roma. Il dubbio Dybala non è mai esistito. Il tecnico portoghese ha optato per una mossa che ha disorientato l’Inter: fuori il centravanti inceppato, Abraham, fuori tutti i centravanti anzi, per cercare un attacco mobile e imprevedibile senza perdere la solidità difensiva. Non è stata una bocciatura per il pupillo Tammy, ma una strategia finalizzata a vincere la partita. Alla fine il piano perfetto, sorprendendo Inzaghi, ha prodotto il risultato sperato, anche se ha avuto bisogno di un aggiustamento in corsa: la Roma ha segnato il gol del 2-1 quando Dybala era già uscito, con il ripristino della formula classica. Ma il più era fatto a livello tattico.

Mago Mourinho e le sue strategie

Adesso il rischio è pensare che la strada sia in discesa, che battere l’Inter sia il passepartout psicologico per battere chiunque altro. Ma Mourinho insisterà proprio su questo elemento, la mentalità. Per diventare vincenti bisogna dimenticare velocemente il passato per concentrarsi sul presente. Mourinho ha saputo trasformare in due settimane una squadra sprecona e tenera in un gruppo determinato e cinico. Aveva giocato benissimo e perso contro l’Atalanta, ha sbancato San Siro con due tiri nello specchio della porta. Mago Mourinho ne sa una più del diavolo e con le sue continue idee, invenzioni, diavolerie tattiche e mentali ha tutti in pugno. Alla Roma più che mai, è lui il vero top della squadra giallorossa.
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano