Dove vedere Roma-Real Betis, streaming gratis OGGI LIVE e diretta TV8? Europa League

 

Questa sera, alle ore 21, allo stadio “Olimpico” di Roma, si disputerà il match Roma-Real Betis, valido per la 3.a giornata del Gruppo C di Europa League. Prima di scoprire dove vedere Roma-Real Betis in diretta tv e streaming, ecco una presentazione del match.

La Roma ha 3 punti in questo girone dopo la sconfitta contro il Ludogorets 2-1 e la vittoria nell’ultimo turno contro l’HJK Helsinki 3-0. Il Real Betis, invece, è primo a punteggio pieno con 6 punti ed è reduce dal successo per 3-2 contro i bulgari del Ludogorets.

 

Le probabili formazioni di Roma-Real Betis

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibañez; Celik, Matic, Cristante, Zalewski; Dybala, Zaniolo; Abraham. All. Mourinho.

REAL BETIS (4-2-3-1): Claudio Bravo; Ruibal, Luiz Felipe, Edgar Gonzalez, Miranda; Guardado, Akouokou; Luiz Henrique, Fekir, Canales; Willian José. All. M. Pellegrini.

Dove vedere Roma-Real Betis, streaming gratis e diretta TV8?

Il match Roma-Real Betis, valido per la 3.a giornata del Gruppo C di Europa League, non sarà trasmesso in chiaro su TV8 ma sarà possibile vedere il match in diretta su Sky. Infatti il match sarà visibile su Sky Sport Uno (canale 201 del satellite) e Sky Sport 252 (satellite). Questa partita sarà visibile anche in streaming usufruendo del servizio Sky Go o della stick Now.

Questo match sarà trasmesso in diretta anche su DAZN. Infatti da questa stagione e per i prossimi 3 anni tutta l’Europa League sarà visibile anche su DAZN. Sarà possibile seguire questo match scaricando l’applicazione Dazn su vari dispositivi mobili, come Smart Tv, smartphone, Pc, Tablet e persino sulle console come la Ps4 e sulla Amazon Fire Stick.


Iscriviti a Dazn

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Gaetano Masiello