Russia elimina Microsoft

Russia: Putin elimina la Microsoft dal suo paese

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Russia: Putin elimina la Microsoft dal suo paese – Una vera e propria rivoluzione, ed anche molto importante, viene dalla Russia. Non a caso è stata letteralmente messa al bando la Microsoft. Puntando poi su software e hardware russi. Vediamo più nello specifico la situazione.

Russia: Putin elimina la Microsoft dal suo paese

Questo grande cambiamento avverrà in Russia iniziando (da Mosca) ad eliminare i sistemi operativi e i programmi della Microsoft da circa 6000 PC di vari organi di amministrazione. In seguito saranno adottati nuovi software sviluppati dalla stessa Russia. Questo progetto sarà gestito e realizzato dalla compagnia di comunicazione russa Rostelecom. Lo sviluppo dei sistemi operativi e dei software sarà invece gestito dalla compagnia New Cloud Technologies. Il nuovo sistema operativo russo si chiamerà “Moi Ofis Pochta”.

Una scelta molto sensata della Russia

Questa drastica scelta della Russia è più che sensata. Infatti Putin ha deciso di eliminare i software, gli hardware e i prodotti informatici statunitensi per preferire e favorire quelli russi. Ma non solo. È anche una scelta per risparmiare denaro e puntare sulle proprie capacità. Ecco alcune dichiarazioni del ministro delle Comunicazioni russo Nikolay Nikiforov:

“Vogliamo che i soldi dei contribuenti e delle imprese statali vengano spesi principalmente in software locali”

Infatti la Russia spende in un anno all’incirca 20 miliardi di rubli russi (circa 95 milioni di dollari) per l’utilizzo e l’acquisto di prodotti informatici stranieri.

Quindi risparmiare una grande quantità di soldi, per il benessere della popolazione, è una scelta più che apprezzabile.

Conclusioni

Per concludere questo articolo bisogna dire che la scelta della Russia, e quindi del governo di Putin, è notevole. Del resto la stessa Russia ha già fatto simili scelte in passato, infatti ha eliminato il sistema di sorveglianza americano Cisco, creandone poi uno nazionale.

Ovviamente questa scelta di eliminare la Microsoft dalla Russia non è solo per risparmiare denaro, ma probabilmente anche per degli screzi che ha il governo russo con Bill Gates, il presidente della Microsoft. Del resto lo stesso Bill Gates si è mostrato più volte una persona poco corretta, poco affidabile e bieca.

La scelta in questione è quindi molto importante e pensiamo che ogni governo dovrebbe puntare al benessere del proprio paese, delle proprie capacità e del proprio popolo.

 

Fonte immagine: CNN

Ti potrebbe interessare leggere questo nostro articolo:

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24