Sacchi sicuro: “Dybala meglio che vada al Milan e non all’Inter. I rossoneri non devono montarsi la testa…”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

L’ex tecnico del Milan e della Nazionale Italiana, Arrigo Sacchi, in un’intervista rilasciata per la “Gazzetta dello Sport” ha affrontato diversi temi legati alla prossima stagione di Serie A parlando di Milan per poi passare ad analizzare il futuro di Paulo Dybala.

 

 

SUL MILAN: “L’avversario più pericoloso per il Milan è… il Milan. Dopo una vittoria tanto bella e clamorosa, la sindrome del successo è sempre dietro l’angolo… I rossoneri non devono montarsi la testa. Il Milan è una squadra ma la gioventù porta spesso a facili entusiasmi e facili depressioni. Dovranno essere bravi i dirigenti e l’allenatore a mantenere quello spirito di gruppo che è stato il primo propellente”.

 

SU DYBALA: “Lo consigliai, anni fa, a Berlusconi. Gli suggerii di prendere Sarri e Dybala come campione emergente: non se ne fece nulla. Credo che Dybala si troverebbe più a suo agio nel Milan che nell’Inter: i rossoneri sono già abituati a giocare con la mezzapunta. Però l’argentino dovrà mettersi a disposizione, partecipare alla fase di recupero del pallone e puntare tutto sulla velocità. Il calcio moderno è un calcio di movimento. Staremo a vedere. In ogni caso per questo inizio di stagione io dico: in bocca al lupo, caro giovane Milan!”.

Autore dell'articolo: Gaetano Masiello