Scomparsa de Bambini di Sodder: mistero, la storia spaventosa ancora irrisolta.

Nel 1945, cinque figli di una famiglia del West Virginia sono scomparsi nel bel mezzo della notte. C’era un incendio nella casa e “poof” scomparsi. Nessuna traccia di nessuno dei bambini è stata trovata in o vicino a casa, o in nessun altro posto. Ancora oggi nessuno sa cosa è successo a questi bambini giustificare la loro scomparsa.

Verso le 13 del giorno di Natale, nel 1945, scoppio’ un incendio nella casa della famiglia della West Virginia della famiglia Sodder. Entrambi i genitori e quattro dei loro dieci figli fuggirono, ma cinque bambini non erano riusciti a scappare (il loro decimo figlio era lontano da casa nell’esercito). Quando il padre, George, tentò di rientrare nella casa per salvare i bambini, mancava la scala che era sempre appoggiata alla casa. Pensò di guidare uno dei suoi due camion a carbone proprio contro la casa e salire per entrare attraverso una finestra, ma nessun camion è partito – anche se entrambi funzionavano il giorno prima.


E continua a crescere il mistero… Più persone hanno telefonato all’operatore per chiedere aiuto, ma la chiamata non è mai stata risposta. E mentre la stazione dei vigili del fuoco era a soli due miglia di distanza, i camion dei vigili non arrivarono fino alle 8 del mattino.

Il mistero continua: La storia della scomparsa dei bambini di Sodder è tanto affascinante quanto misteriosa e spaventosa.

Dopo che la casa è bruciata e completamente rasa al suolo, non è stato trovato nulla. Nessuna domanda è stata risolta. Nessun resto umano è stato trovato nei resti del fuoco. I Sodders hanno successivamente assunto investigatori privati ​​per aiutare a trovare i loro cinque figli scomparsi, ma almeno due degli investigatori sono scomparsi immediatamente. Strano, eh? Il mistero rimane irrisolto fino ad oggi. L’evento di Tunguska, un’esplosione misteriosa e devastante.

Una teoria che spiega la scomparsa ha a che fare con la partecipazione della famiglia Sodder alla loro comunità immigrante italiana. Secondo quanto riportato da Smithsonian, “George ha tenuto forti opinioni su tutto ciò che riguarda gli affari e gli eventi e le politiche attuali, ma era per qualche ragione reticente a parlare della sua giovinezza. Non ha mai spiegato cosa è successo in Italia per farlo voler andar via. ”

Smithsonian continua a raccontare una storia che sembra sicuramente indicare un certo misterioso business mafioso: “C’era uno sconosciuto che è apparso in casa qualche mese prima, ancora in autunno, chiedendo di poter lavorare. Girando verso la parte posteriore della casa, indicò due scatole di fusibili separati e disse: “Questo causerà un incendio”. Strano, pensò George, specialmente perché aveva appena controllato il cablaggio dalla cabina elettrica locale, e la aveva trovata in ottime condizione.

Allo stesso tempo, un altro uomo ha cercato di vendere l’assicurazione sulla vita familiare ed è diventato iracondo quando George ha rifiutato. La casa diavolo sta andando in fumo, “ha ammonito,” e i tuoi figli moriranno. Sarai pagato per i commenti sporchi che hai fatto su Mussolini ». George era veramente spontaneo per la sua opposizione al dittatore italiano, talvolta impegnato in argomenti caldi con altri membri della comunità italiana di Fayetteville, e al momento non ha preso sul serio le minacce dell’uomo.

Anche i figli più grandi di Sodder hanno ricordato qualcosa di particolare: poco prima di Natale avevano notato un uomo parcheggiato lungo la strada, guardando attentamente i ragazzi più piccoli quando tornavano a casa dalla scuola.

Via