Zingaretti invita a investire su una nuova generazione

Zingaretti invita a investire su una nuova generazione

ROMA – Zingaretti invita a investire su una nuova generazione. Il segretario del Partito Democratico ha infatti dichiarato quanto segue nella sua intervista rilasciata a Fanpage: “Oggi investire su una nuova generazione coincide con gli interessi dell’Italia. Non a caso le linee del Recovery Fund sono la digitalizzazione del sistema Paese, la green economy e […]

Oltre 5 milioni di stranieri

Oltre 5 milioni di stranieri nell’anagrafe italiana

Istat rileva oltre 5 milioni di stranieri nell’anagrafe italiana: +419% in 10 anni

 

Al 31 dicembre 2018 risultano oltre 5 milioni i cittadini stranieri registrati all’ufficio anagrafe italiano, quasi il 9% della popolazione totale.

Leggi di più a proposito di Oltre 5 milioni di stranieri nell’anagrafe italiana

Il Cara di Mineo chiude i battenti

Il Cara di Mineo chiude i battenti

Il Cara di Mineo chiude i battenti. Oggi Salvini ha annunciato la chiusura della struttura Il Cara di Mineo chiude i battenti. Il Ministro dell’Interno oggi, a Caltagirone, ha annunciato la chiusura della struttura che tanto ha fatto discutere in questi ultimi anni. “Alcune indagini hanno portato alla luce fattispecie evidenti di mafie non solo […]

Nave Alex Mediterranea approda a Malta

Nave Alex Mediterranea approda a Malta? 54 i migranti

Nave Alex di Mediterranea approda a Malta (?), i 54 migranti a bordo attendono

Roma, lì 05 luglio 2019 – Niente Lampedusa, la nave Alex Mediterranea approda a Malta con 54 migranti?


Nuovo caso internazionale a pochi giorni dalla vicenda della Sea Watch; acque agitate nel Mediterraneo, per i 54 migranti a bordo della nave Alex di Mediterranea Saving Humans che, dunque, cercano un porto sicuro per approdare. Tra Lampedusa e Malta la prima scelta è l’Italia, ma i porti sono chiusi così la nave dovrebbe virare verso le coste maltesi. Però i patti tra Italia e Malta sono ignari a Alessandra Sciurba, la portavoce di Mediterranea Saving Humans, che li smentisce.


Leggi di più a proposito di Nave Alex Mediterranea approda a Malta? 54 i migranti

Carola Rackete libera

Carola Rackete libera: Gip non convalida l’arresto

Carola Rackete è libera dopo la decisione del Gip di Agrigento, Alessandra Vella, di non convalidare l’arresto, pronta l’espulsione dall’Italia, vertici di Governo contrariati

Agrigento, lì 03 luglio 2019 – Carola Rackete è  libera: secondo il Gip di Agrigento non è applicabile il D.L. “Sicurezza.

 


La Sea Watch lascia una scia di polemiche e crea un caso internazionale: Francia e Germania schierate con Carola Rackete; l’Italia fa la voce grossa ma il Gip la rilascia, biglietto di solo andata verso la Germania. Così si scatena un’effetto domino di reazioni e commenti: esponenti del Governo stupiti e residenti con striscioni sotto l’abitazione della capitana tedesca.


Leggi di più a proposito di Carola Rackete libera: Gip non convalida l’arresto

https://www.facebook.com/seawatchprojekt/photos/a.1579563625595046/2221845861366816/?type=3&theater

Salvini sul caso Nave Mare Ionio

Salvini sul caso nave Mare Ionio. Il Ministro dell’interno, Matteo Salvini ha di recente commentato sui media a proposito del caso nave Mare Ionio. L’uomo politico ha ribadito la posizione espressa dal Governo sui migranti. Il vice -premier ha così risposto alla richiesta di Mare Ionio di far sbarcare 49 migranti in Italia:” Possono essere […]

Arrestata una 52enne che faceva prostituire la figlia a Isernia intestazioni fittizie per 20mila automobili

Poliziotto ferito gravemente da un nordafricano

Il fatto avvenuto in Toscana Poliziotto ferito In modo grave. Un episodio incredibile ed allo stesso tempo increscioso. Orrore puro a Viareggio, dove un immigrato ha spaccato a bottigliate la testa ad un poliziotto, ora ricoverato in condizioni abbastanza gravi. Una feroce aggressione, da parte di un uomo nordafricano. Il fatto é avvenuto nella tarda […]

Dopo il No di Strasburgo

Dopo il No di Strasburgo: Sea Watch va verso Catania

Dopo il No di Strasburgo, la Sea Watch, da ben 12 giorni in mare e altri 5 nella Rada di Siracusa, si dirige verso Catania.

Proprio ieri, nonostante le sollecitazioni dell’ONG (organizzazione non governativa senza fini di lucro), la Corte di Strasburgo ha deciso il no allo sbarco. In questo modo, boccia il ricorso dell’associazione, concedendo il solo permesso all’assistenza.  

L’ONG, che si è mossa sin da subito in difesa dei 47 migranti a bordo della nave olandese, ha fatto richiesta, solo dopo il rifiuto dello sbarco da parte dell’Italia; ma quest’oggi dichiara che per l’Europa è una giornata triste. Leggi di più a proposito di Dopo il No di Strasburgo: Sea Watch va verso Catania

Matteo Salvini sulla Crisi Migratoria: ”i migranti vanno divisi in Europa”

A diverse settimane dalla divulgazione del caso politico concernente il ‘no’ giunto dal Governo Lega-M5S ad Aquarius, per l’attracco in Italia dei migranti a bordo di quest’ultima, nave facente capo all’Organizzazione Non Governativa SOS Mediterranée, sono ancora le notizie concernenti la crisi migratoria a riempire le pagine delle principali testate giornalistiche nostrane ed internazionali. Salvini […]