Possibilità accordo di governo Pd-M5S

Possibilità accordo di governo Pd-M5S?

ROMA – Accordo di governo Pd-M5S? Sembrerebbe più di una remota possibilità. È stato Matteo Salvini a lanciare l’amo, insinuando che sarebbe pronta una possibile maggioranza tra Dem e pentastellati con l’obiettivo di impedire che si torni alle elezioni. Sia Matteo Renzi che Luigi Di Maio hanno negato questa possibilità, ma oggi Beppe Grillo – […]

La Lega vuole tornare al voto

La Lega vuole tornare al voto

ROMA – La Lega vuole tornare al voto. Il partito di Matteo Salvini rompe gli indugi e, dopo la bocciatura della mozione No Tav del M5S, dice basta. Mentre i pentastellati erano finora rimasti quasi sulla difensiva, sembrando incerti sul da farsi, il Carroccio ha invece le idee ben chiare. La maggioranza non c’è più […]

La Lega è il primo partito d'Italia

Arriva il decreto sicurezza bis, sarà crisi di Governo?

ROMA – Arriva il decreto sicurezza bis. Domani (lunedì 5 agosto) il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sarà in Senato per il voto, come da lui stesso annunciato ai giornalisti che lo hanno intervistato a Milano Marittima. Alla domanda sul fatto se ci siano o meno i numeri per la fiducia, il leader del Carroccio ha […]

Premier Conte

Confronto Brexit: telefonata tra Conte e il neo premier inglese Johnson

Telefonata tra Conte e il neo premier inglese Johnson ROMA – Telefonata tra Conte e il neo premier inglese Johnson. Il presidente del consiglio italiano ha ricevuto ieri pomeriggio una chiamata dal suo collega britannico. Giuseppe Conte si è congratulato con Boris Johnson per la sua recente nomina a primo ministro del Regno Unito, dicendosi […]

Novità di Luglio per chi vuole andare in pensione

Novità di Luglio per chi vuole andare in pensione

Novità di Luglio per chi vuole andare in pensione e lavora in grandi aziende oppure ha quarant’anni.

 

Roma, lì 26 luglio 2019 – Ecco alcune novità di Luglio utili a coloro che vogliono andare in pensione o semplicemente informati su una materia in continua evoluzione.

 


L’ok all’emendamento al DL crescita introduce novità per chi vede vicina la pensione; infatti, entro 60 mesi dalla maturazione del diritto si ha diritto alla pensione di vecchiaia, purché  risulti rispettato il requisito minimo contributivo. Da uno scivolo iniziale di 7 anni si è giunti ad un periodo di 5 anni ma solo per imprese da 1000 assunti.


Leggi di più a proposito di Novità di Luglio per chi vuole andare in pensione

 
Flat tax tra debito pubblico e fatturato industriale

Flat tax – debito pubblico – fatturato industriale

La riforma fiscale italiana tarda ad essere approvata, il Governo discute sulla Flat tax mentre il debito pubblico scende ed il fatturato industriale sale

 

Roma, lì 19 luglio 2019 – Governo diviso sulla riforma fiscale, servono le risorse per la Flat tax, il debito pubblico migliora, bene il fatturato industriale.

 


Il sistema di tassazione IRPEF attuale non piace alla Lega che già da mesi vorrebbe fare diventare una realtà la Flat Tax; infatti, dopo Quota 100 la modifica degli scaglioni IRPEF rappresentano il secondo cavallo di battaglia del programma leghista. A porre un freno all’oggetto dei desideri di Matteo Salvini c’è Luigi Di Maio che presenta il conto privo di voci utili a finanziare l’operazione.


Leggi di più a proposito di Flat tax – debito pubblico – fatturato industriale

Pressione fiscale 2018 sui contribuenti

Pressione fiscale 2018 sui contribuenti italiani oltre 42%

L’Ufficio studi CGIA evidenzia una pressione fiscale 2018 sui contribuenti italiani ben oltre il 42% ufficiale

 

Mestre, lì 16 luglio 2019 – In Italia la pressione fiscale 2018 reale grava sui contribuenti per una percentuale molto più alta del 42%.

 


L’Ufficio studi CGIA ha posto sotto la lente di ingrandimento il sistema tributario e, quindi, il peso che grava sui contribuenti italiani; dunque, ha stimato la pressione fiscale per coloro che versano fino all’ultimo centesimo la tutte le tasse, le imposte ed i contributi richiesti dall’Amministrazione pubblica. Se da un lato ci sono meno tasse dall’altro, invece, si nota che sono aumentate le tariffe. Come noto, ormai da decenni, a penalizzare l’economia italiana c’è anche l’economia sommersa cosiddetta “nero“; infatti, la pressione fiscale si calcola con il rapporto tra le entrate fiscali ed il PIL. Sempre secondo l’Ufficio studi CGIA è molto probabile che nel 2019 la pressione fiscale salga.


Leggi di più a proposito di Pressione fiscale 2018 sui contribuenti italiani oltre 42%

Nessuna apertura al M5S

Nessuna apertura al M5S. Lo ha affermato Marcucci

Nessuna apertura al M5S. Lo ha affermato Marcucci, Presidente dei senatori Pd

“Nessuna apertura al M5S. La maggioranza di governo è pericolosa ed incapace in tutte le sue componenti. Il nostro obiettivo è convincere l’elettorato Cinque stelle, esattamente come è avvenuto a Livorno. Con Luigi Di Maio non c’ è alcuna possibilità di dialogo“.
Lo ha dichiarato il Presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci, ad alcuni giornalisti nel corso dell’ultima giornata dei lavori di Italia Riformista a Montecatini Terme.

Leggi di più a proposito di Nessuna apertura al M5S. Lo ha affermato Marcucci

Il nostro Paese sotto sorveglianza

Il nostro Paese sotto sorveglianza dell’Unione Europea

Il nostro Paese sotto sorveglianza dell’Unione Europea. La Commissione europea controllerà l’attuazione del pacchetto di misure stabilite dal Consiglio dei Ministri

Il nostro Paese sotto sorveglianza dell’Unione Europea. La Commissione europea controllerà l’attuazione del pacchetto di misure stabilite dal Consiglio dei Ministri. Inoltre “valuterà il rispetto del patto di stabilità nel documento programmatico di bilancio relativo al 2020“. Lo rendono noto il vicepresidente Valdis Dombrovskis e il commissario agli Affari Economici Pierre Moscovici, attraverso una lettera. Nella missiva, inviata oggi a Giovanni Tria, sono presenti, infatti, le affermazioni espresse ieri dallo stesso Moscovici in conferenza stampa.

Leggi di più a proposito di Il nostro Paese sotto sorveglianza dell’Unione Europea

Assegni familiari oggetto di scontro tra Lega e M5S

Assegni familiari oggetto di scontro tra Lega e M5S

Ministro Fontana propone assegno unico fino 26 anni, M5S lo boccia, così gli assegni familiari sono oggetto di scontro tra Lega e M5S

Roma, lì 05 luglio 2019 – Riforma degli assegni familiari oggetto di scontro tra Lega e M5S, che va contro il Ministro Fontana.

 


Ancora uno scontro tra Lega e M5S causato dal Ministro Fontana che vuole riformare la misura degli assegni familiari per stimolare la crescita demografica; infatti, è noto che l’Italia ha difficoltà a fare crescere la propria popolazione a tal punto da dover ricorrere agli stranieri. Alla base dei problemi demografici c’è la bassa natalità dovuta dalla crisi e dal caro bebè; dunque, il Ministro Fontana vuole fare leva sugli assegni familiari per aiutare lo sviluppo dei nuclei familiari.


Leggi di più a proposito di Assegni familiari oggetto di scontro tra Lega e M5S