Conte proroga lo stato di emergenza foto

Conte proroga lo stato di emergenza

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Conte proroga lo stato di emergenza al 15 ottobre

Il Governo Conte è d’accordo: lo stato di emergenza sarà prorogato fino al 15 ottobre.

L’esistenza di numerosi focolai sparsi in molte regioni dell’Italia, secondo Conte, costringe il Governo a prorogare lo stato di emergenza da coronavirus fino al 15 ottobre.

Naturalmente i partiti di opposizione non sono d’accordo e stigmatizzano il provvedimento come un tentativo di vero e proprio “golpe” contro la democrazia parlamentare.

Molti aspetti lasciano un po’ di perplessità, specie per ciò che riguarda anche il noleggio di navi a spese dello Stato Italiano e dei suoi contribuenti per ospitare i migranti risultati positivi al coronavirus.

Conte proroga lo stato di emergenza – il discorso del Premier

Il premier Giuseppe Conte nel suo discorso al Senato ha sottolineato come il Governo è compatto e favorevole al provvedimento di proroga e sfavorevole ai suggerimenti dell’opposizione.

Il testo della risoluzione governativa  sottolinea che il Governo si impegna a definire come termine ultimo per lo stato di emergenza nazionale il 15 ottobre 2020. Definisce, altresì, con norma primaria le eventuali misure di limitazione di libertà fondamentali.

Molte le perplessità specie per ciò che riguarda l’imminente stagione turistica e sulle sicure ripercussioni negative sotto il profilo economico.

Infatti i provvedimenti adottati sicuramente incideranno sul numero delle presenze nelle diverse strutture turistiche.

Il parere del Governo

Di diverso parere è il Governo Conte e la maggioranza che lo sostiene poiché secondo il loro punto di vista il provvedimento si rende necessario.

Un provvedimento tecnico che avrà sicuramente ripercussioni politiche future, sia sull’economia nazionale che sul metodo di lavoro adottato dal Governo Conte.

Che ruolo ha oggi il Parlamento? Questa è la domanda che si pongono in molti.

Comunque c’è una assunzione di responsabilità molto grande da parte del Governo.

L’auspicio è che i futuri provvedimenti riportino più serenità nelle famiglie e in tutti i settori dell’economia nazionale, sia sotto il profilo sanitario che anche per quello economico.

Forse ti può interessare anche:

Fonte foto: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Autore dell'articolo: Marco Vittoria