Sega, Alex Kidd torna in un nuovo stile!

intopic.it feedelissimo.com  

Trent’anni fa è entrato nel cuore di molti video giocatori ( ormai di vecchio stampo ), ed ha continuato a farsi piacere negli anni. Nel 2012 ha ritentato un ritorno sulle piattaforme video-ludiche, ma senza un gran successo. Ma oggi, con gran sorpresa, la ex mascotte della SEGA Alex Kidd torna a far parlare di sé, in un look tutto nuovo.

Sega Alex Kidd in Miracle World DX, di nuovo!

Prima di Sonic, questo piccolo quattordicenne dalle lunghe basette e la salopette rossa spopolava su SEGA Master System e SEGA Mega Drive. Apparso perla prima volta nel 1986 con l’omonimo gioco, fece subito breccia nei cuori dei piccoli giocatori di allora. Il sistema di gioco è semplice: gira il mondo, passando da un capitolo all’altro della storia, e sfida i tuoi nemici a Jaken, o meglio conosciuto in Italia come sasso-forbice-carta.

Ma oggi possiamo parlare del nuovo “Alex Kidd in Miracle Word DX”, che sarà un total remake del primo gioco che ha questo simpatico ed orecchiuto ragazzo come protagonista. Su Steam il gioco viene annunciata la data di rilascio nel 2021. vi sarà, oltre al remake mega pixellato, la modalità remake, per gli appassionati del retrò o gli affezionati della saga.

A dimostrazione di cosa ci aspetta, vi lascio il video pubblicato su YouTube.

Non solo Alex

Come è stato anche per Shenmue, SEGA ha deciso di “ tramandare” il piccolo Alex ad un’altra compagnia, così che potesse tornare in un restyle moderno e far parte non solo dei giochi del passato, ma anche del presente. Ed il testimone passa alla Merge Game, società che ha ri-pubblicato Streets of Rage e piccoli capolavori indie come Moonlighter.

Speriamo che il piccolo Alex faccia breccia nei cuori dei nuovi giocatori, e che il suo restyle possa piacere al pubblico moderno e, a chi in passato, lo amo in tutti i suoi pixel!

 

 

Potrebbe interessarti:

Autore dell'articolo: Marika Pelizza

Avatar
La cucina e i videogames sono la mia passione: ambe due mi permettono di viaggiare senza muovermi da casa.