Slash: “Il rock and roll è un’attitudine e un modo di pensare, non saprei vivere in modo diverso”.

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Slash sta tornando con il nuovo disco 4 insieme a Myles Kennedy and The Conspirators. Intervistato dal magazine Loudwire il chitarrista dei Guns N’Roses ha spiegato cosa significa per lui il rock and roll. E poi ha parlato dei nuovi giovani gruppi che si stanno facendo conoscere in questi ultimi tempi.

Le parole di Slash

Slash è stato piuttosto chiaro. Per lui il rock and roll è qualcosa di vitale. “Per me il rock’n’roll è come il sangue che mi scorre nelle vene”, ha detto nell’intervista a Loudwire il chitarrista dei Guns N’Roses.

“Ci sono nato e ci sono cresciuto, è un’attitudine ed un modo di pensare, una libertà di espressione e di molte altre cose che fin da subito ho accettato”. Senza il rock sarebbe molto difficile per lui: “Io non saprei vivere in modo diverso”.

Le nuove rock band

Il chitarrista, che è ripartito in tour con Myles Kennedy and The Conspirators per promuovere il nuovo disco, ha parlato anche delle giovani rock band che si stanno affermando: “C’è un grande sottofondo di musica rock and roll in questo momento. Non voglio cercare il salvatore del rock ma è bello osservare band come Dirty Honey e Joyous Wolf che ricevono riconoscimenti e che vengono passate in radio”.

E poi parla di una band che gli ha fatto conoscere il figlio: “C’è un gruppo svedese che si chiama Viagra Boys e credo che siano grandiosi”, ha aggiunto poi il chitarrista. “Sono più orientati verso il punk ma che credo che siano veramente fantastici. Me li ha fatti conoscere mio figlio, che suona la batteria in un gruppo. Mi ha fatto conoscere tutti questi gruppi di rock’n’roll rozzo che mi piacciono. Sono fuori dai radar e dal mainstream, c’è un movimento enorme e non vedo l’ora di vedere dove andrà a finire”.

 

Autore dell'articolo: Alessio Bardelli